Cronaca

Weekend di ferragosto intenso da parte della Guardia Costiera impegnata nei controlli in mare e sulle spiagge

Sono stati 68 gli interventi di maggior rilievo, nel weekend di ferragosto, che hanno permesso alla Guardia Costiera di trarre in salvo 109 persone tra bagnanti, diportisti e subacquei e soccorrere, tra le altre, 43 imbarcazioni. Tra le attività più significative, l’intervento – davanti alle coste del Cilento – operato dalla Guardia Costiera di Palinuro che ha salvato 5 persone, tra le quali un neonato di appena 5 mesi, lanciatisi in acqua per scampare alle fiamme che divampavano sulla propria unità. Complessivamente, in questi tre giorni, sono stati oltre 28.000 i controlli assicurati dal personale del Corpo, dei quali 4.600 ispezioni presso stabilimenti balneari e 4.000 controlli su unità da diporto: non sono mancate le violazioni amministrative in materia di sicurezza della navigazione, con circa 450 contestazioni ad unità da diporto, 150 delle quali correlate all’esercizio della navigazione in aree riservate alla balneazione. Nell’operazione ‘Mare Sicuro’, che continuerà come ogni anno fino al termine della stagione estiva, il personale del Corpo è stato impegnato in attività di verifica del rispetto delle disposizioni volte a contenere e contrastare la diffusione del Covid-19.