Sport

Vittoria sofferta della Mida Achei Crotone contro i Black Tide

E’ iniziato nel migliore dei modi il campionato 2018   della   Mida   Achei   Crotone,   una   vittoria   che sembrava   netta   è   diventata   sofferta   costringendo   gli atleti   Crotonesi   a   mettere   in   campo   la   giusta determinazione per portare a casa il risultato.

Vanno   per   primi   a   segno   i   Black   Tide   che chiudono il drive iniziale con una corsa del qb Megna, punto addizionale e 7 a 0.

Ripartono gli Achei che grazie alle ricezioni di Persico   e   alle   corse   di   Brugnano   si   fanno   tutto   il campo fino alla segnatura di Persico imbeccato in end zone da Herman Falbo, 7 a 7 con la trasformazione di Milano.

Sul   successivo   drive   degli   avversari   è   la difesa   Crotonese   che   diventa   protagonista,   Arturo Falbo   in   blitz   placca   il   qb   Megna   e   lo   costringe   a perdere   palla   che   viene   ricoperta   da   Giacomo Gagliardi che riconsegna palla al suo attacco sulle 10 yards avversarie.

Nessun problema per Anthony Brugnano che con   un   dive   centrale   consegna   il   vantaggio   alla propria squadra con il td del 13 a 7.

Catanzaro riparte dalle 20 yards ma il lancio del   qb   viene   ben   presto   intercettato   dalla   difesa Crotonese   con   Sestito   che   riconsegna   nuovamente palla al proprio attacco in posizione favorevole.

E   l’attacco   Crotonese   non   fallisce,   nuova connection   aerea   tra   Falbo   e   Persico   e   nuova segnatura   su   uno   schema   fly  concluso   in  end  zone, 19 a 7.

Alla ripresa nel 2° quarto l’attacco Acheo fa un po’ di confusione e complice la perdita di yards per un fumble ricoperto si ritrova a giocare in prossimità della propria  end  zone  col  risultato  di  un  tentativo  di  punt con uno snap troppo lungo che esce dal fondo campo

e regala due punti per la safety agli avversari, 19 a 9.

I   Black   Tide   mettono   a   segno   una   serie   di guadagni   con   degli   screen  centrali   a   cui   gli   Achei tardano a prendere le misure ma senza concretizzare alcuna   segnatura   ma   prima   della   fine   del   quarto   c’è ancora   tempo   per   un   intercetto   di   Fofò   De   Gennaro che blocca il tentativo di Catanzaro di riavvicinarsi.

Alla   ripresa  gli  Achei   imbastiscono  una   serie di   buoni   guadagni,   vanificati   però   da   altrettanti   falli, ma ci pensa Persico a risolvere la situazione con una bella ricezione di oltre 70 yards e con il suo terzo td per il 25 a 9.

A   questo   punto   assistiamo   a   un   calo   di tensione degli Achei che, complice forse il vantaggio acquisito, lasciano  spazio  alla  formazione  avversaria che   accorcia   dopo   un   lungo   drive   il   punteggio   con Megna, 25 a 16.

E di nuovo i Black Tides vanno a segno, dopo che una serie di falli commessi dagli Achei hanno loro permesso una ottima posizione di campo, palla sulla linea di una yards e tentativo di qb sneak a segno per il 25 a 23.

Il drive seguente degli Achei non trova spazio e   si   risolve   in   un   punt   errato   che   consegna   palla   ai Black Tides sulle 30 degli Achei.

Posizione   molto   scomoda   per   la   difesa   e Catanzaro   che   con   una   ricezione   molto   fortunosa   si avvicina e riparte dalle 10 yards per poi arrivare a 1 sola yard dalla meta. I tentativi di qb sneaks  vengono fermati   per   ben   3   volte   dagli  Achei   prima   che   uno snap   lungo   mal   controllato   diventi   un   lancio   in   end zone ricevuto.

E   a   questo   punto   i   Black   Tides   passano   in vantaggio 30 a 25.

Ma  mancano   ancora   180   secondi  alla   fine  e gli Achei hanno davanti 75 yards.

Dieci yards di guadagno su corsa di Falbo ma poi  quarto e  10 ,  è l’ultimo tentativo  per riportarsi  in partita, lancio di Herman Falbo che seppur pressato da due avversari riesce a servire Persico che riceve e guadagna   circa   40   yards   e   consegna   palla   ai   suoi

compagni a 10 yards dalla segnatura.

A questo punto gli Achei non sbagliano più e si   riportano   in   vantaggio   con   un   lancio   ricevuto   da Fofò De Gennaro per il 31 a 30 che diventa 33 a 30 con la trasformazione da 2 messa a segno da Falbo con una qb sneak di forza.

Ancora   50   secondi   ma   nulla   da   fare   per   i Black Tides che chiudono un paio di primi down  ma rimangono a metà campo al fischio finale.

E’  la   fine   di   una   partita   spettacolare   che   gli Achei   sono   riusciti   ad  aggiudicarsi   non   perdendo   la fiducia   nelle   proprie   possibilità   malgrado   le  vicende che   avevano   permesso   ai   Black   Tides,   che   hanno dimostrato come al solito di essere una squadra con la quale è assolutamente vietato allentare l’attenzione,

di riportarsi in vantaggio.

Una   partita   che   ha   tenuto   col   fiato   sospeso fino   alla   fine   nella   migliore   tradizione   del   derby Calabrese.

In casa Crotonese ottime le prestazioni del qb Falbo ( 14 su 24 e 225 yards ) ma anche di Antony Brugnano   che   si   aggiudica   il   trofeo   MVP   offerto   da Sneakers   Republic   e   naturalmente   di   Persico   (   10 ricezioni   per   190   yards   )   oltre   che   della   difesa   con Fofò   De   Gennaro   in   evidenza   con   9   placcaggi   ma anche Arturo Falbo ( 8,5 placcaggi ) e Perri, Nebbioso e Gagliardi ( 5 placcaggi ).

Articoli correlati