Cronaca

Video | Operazione Robin Hood, un’intreccio perverso ‘ndrangheta politica



“Hanno rubato” si esprime così ai microfoni dei giornalisti e in corso di conferenza stampa il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri,  nel descrivere quanto emerso dall’indagine “Robin Hood” (al contrario) che ha portato in carcere l’ex assessore al Lavoro e politiche sociali Nazzareno Salerno.
Un indagine da cui è emerso un reato odioso, dice ancora il Procuratore di Catanzaro e per la quale si dice tranquillo sul piano probatorio .
Fondi comunitari arrivati per dare respiro e sostentamento a chi vive in difficoltà, sottratti a chi vive in difficoltà in modo scientifico.
Nell’illustrare i risvolti investigativi, il procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, ha sottolineato la complessità dell’inchiesta l’importanza del coordinamento fra i diversi organi di polizia coinvolti. Gratteri ha spiegato che sono state organizzate diverse “riunioni per organizzare lo scambio di dati, con una indagine nata proprio grazie allo scambio di file tra procura e forze di polizia giudiziaria. Deve essere sistematico trovare insieme Carabinieri e Guardia di finanza – ha aggiunto – che hanno caratteristiche complementari”.