Cronaca

VIDEO | Isola Capo Rizzuto (KR): a Cepa giochi campestri all’insegna della legalità

Non la semplice conclusione di un progetto di educazione alla legalità e all’ambiente ma una vera e propria festa, quella che ha preso vita, questa mattina, in località Cepa a Isola capo Rizzuto.
Centinaia di bambini, accompagnati dalle loro mamme, dalle loro maestre e dal dirigente scolastico Francesco Talarico, hanno invaso, con la loro allegria, la loro gioia, i terreni un tempo confiscati ed oggi gestiti dalla Cooperativa Terre Joniche.
Musiche, canti, giochi campestri e una deliziosa gara di torte che ha visto protagoniste le mamme degli alunni della scuola primaria dell’istituto Comprensivo “Gioacchino da Fiore”, che si sono aggiudicate, tutte, una splendida creazione del maestro Gerardo Sacco.
Una giornata che ha posto in risalto le grandi potenzialità, anche umane di Isola Capo Rizzuto.
Una partecipazione, quella delle mamme chiaro segno della volontà di costruire nuovi percorsi in direzione di un futuro diverso e carico di positività per i loro figli, offrendo un’immagine completamente diversa del loro territorio rispetto a quanto raccontano le cronache.
Un’iniziativa che ha consentito a tutti di fruire di spazi, sconosciuti quasi a tutti i partecipanti, spazi che si sono rivelati una splendida risorsa didattica e sociale.
In questa direzione guardava infatti l’ex sindaco Carolina Girasole prima di essere travolta dalla vicenda giudiziaria, ovvero rendere i beni confiscati spazi pubblici.