Cultura & Spettacolo

VIDEO | Crotone: Platea incantata all’Apollo per “Il Flauto magico” dell’Astra Roma Ballet

La danza e la bellezza del balletto protagonisti di una serata di alto livello culturale,
giovedì 8 novembre al Teatro Apollo, nell’ambito della stagione concertistica “L’Hera della Magna Grecia” allestita dalla Società Beethoven A.C.A.M.
In scena, reduce dal successo ottenuto a Lisbona, la compagnia di danza e balletto Astra Roma Ballet” dell’étoile Diana Ferrara con il “Flauto magico” produzione ispirata alla celebre opera di Wolfgang Amadeus Mozart, su libretto di Emanuel Schikaneder.
Uno spettacolo straordinario, un meraviglioso viaggio nell’ultima composizione teatrale di Mozart, in cui trovano spazio grandi sentimenti di umanità, di bontà, di fratellanza. 
Un balletto in un atto e 10 quadri, della durata di 70 minuti che ha rapito il pubblico in sala. Uno spettacolo, allegro e divertente, impreziosito dalle videoproiezioni delle bellissime illustrazioni di Emanuele Luzzati. Un omaggio dell’etolie Diana Ferrara e del coreografo Paolo Arcangeli ad un grande scenografo, illustratore e animatore, candidato per ben due volte all’oscar e scomparso 11 anni fa.
Una compagnia che fonda la sua attività sulla “passione”, come sottolineato dall’étolie Diana Ferrara nell’incontro con la stampa . “Se c’è passione, non c’è sacrificio, non vedi altro, vuoi fare quello per cui non ti pesa. Non pensi a fare altre cose, ti piace talmente tanto che non vedi l’ora di andare in sala e li, ti senti a tuo agio. Provi ore ed ore fino a che raggiungi quello che vuoi”. Per Diana Ferrara che si è formata al Teatro dell’Opera di Roma dove ha raggiunto la massima vetta artistica: il rango di étoile che le ha consentito di danzare sui maggiori palcoscenici del mondo e al fianco di grandi nomi della danza del calibro di Rudolf NuraRudolf Nureyev, Vladimir Vassiliev, Peter Schaufuss, Denis Ganio e molti altri. Nel suo percorso artistico anche la collaborazione con la scuola di danza Isalbella perrone del prof. Ferdinando Romano, collaborazione ormai ventennale.
La compagnia nata dall’esperienza e dalla passione dell’étoile Diana Ferrara, nasce nel 1985 l’Astra Roma Ballet. Ha al suo attivo oltre 800 rappresentazioni portate in scena con riconosciuto interesse di pubblico nei maggiori teatri, castelli, ville e festival in Italia e in tutto il mondo. Una compagnia composta da giovanissimi, poiché nei giovani Diana Ferrara ripone grandi speranze, tutti dotati di grande talento, perché solo se c’è talento ci si fa largo nel mondo della danza. Pubblico emozionato e a tratti rapito, poiché la danza è stupore ed emozione al tempo stesso.
È una storia d’amore entusiasmante e contrastata tra il principe eroe Tamino e la principessa Pamina, rapita dal malefico mago-sacerdote Sarastro. Un’avventura coinvolgente in cui il protagonista, affiancato da Papageno, curioso e colorato personaggio, mezzo uomo e mezzo uccello, innamorato a sua volta di Papagena, dovrà superare alcune prove iniziatiche che lo metteranno in difficoltà e lo porteranno, grazie all’aiuto di un flauto magico, ad esplorare la maturità e la saggezza.
Una coreografia che ha incantato la platea suggestionata da: grazia, leggiadria, eleganza nell’incedere, armonia, tenerezza e commozione dei ballerini nella loro performance.
Un grande lavoro, frutto della passione che esalta la bravura dei giovani artisti che compongono la compagnia Astra Roma Ballet.

Articoli correlati