ISTITUTO SANT’ANNA STRISCIA
METAL CARPENTERIA
cai service

VIDEO | Crotone: Applausi all’Apollo per Carlo Buccirosso

Pubblicato il 13 febbraio 2018 alle 16:29 - di Redazione

Si è aperta con la  commedia “Il Pomo della discordia” scritta, diretta e interpretata da Carlo Buccirosso, la “Stagione teatrale” promossa dalla fondazione Odyssea.
Sul palcoscenico del Teatro Apollo, al fianco dell’attore e regista napoletano, una splendida  Maria Nazionale, nei panni della moglie del notaio  Tramontano.
L’artista napoletana è conosciuta a livello internazionale per la partecipazione al film Gomorra, regia di Matteo Garrone, tratto dall’omonimo bestseller di Roberto Saviano; grazie a questa interpretazione riceve la nomination al David di Donatello 2009 come miglior attrice non protagonista, nei panni della moglie del notaio  Tramontano.
da sottolineare inoltre Grande versatilità è bravura dell’intero cast formato inoltre da Monica Assante di Tatisso, Giordano Bassetti, Claudiafederica Petrella, Elvira Zingone, Matteo Tugnoli, Mauro de Palma, Peppe Miale, Fiorella Zullo e Gino Monteleone.
Nella commedia, che riporta il pubblico agli anni d’oro della commedia napoletana, Buccirosso veste i panni del notaio Tramontano, un borghese intollerante e incapace di accettare l’omosessualità del figlio, che svela poi una sorprendente tenerezza paterna.
Risate e applausi a scena aperta per  un testo frizzante e dinamico, che gioca con il mito greco della mela lanciata dalla dea Eris sul tavolo del banchetto di nozze tra Peleo e Teti, trattando il tema dell’omosessualità.
Superba esibizione canora di Maria Nazionale per la quale Buccirosso inserisce due pezzi, sempre a proposito di canto splendida l’esibizione dell’Habanera della Carmen di Bizet, cantata in un registro non da soprano e l’esecuzione molto sensuale di un tango.
Grande padronanza  dei dialoghi e dello spazio scenico dell’attore e regista napoletano. e dell’intero cast che nei due atti hanno dimostrato grande versatilità.
Una splendida commedia in cui Buccirosso riesce a evidenziare, con grande leggerezza tutte le distorsioni di quella che è una mentalità ancora troppo largamente diffusa sull’omofobia, facendo riflettere il pubblico tra una risata e un applauso.

GOLD AND GOLD fascione

wesud è aperto alla condivisione di materiale e di idee, la responsabilità civile e penale di manoscritti e immagini ricevute è da imputare esclusivamente agli autori. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.

Redazione