Cronaca

VIDEO | Aeroporto Sant’Anna, Pugliese: “Non mi fermerò finché non avrò fatti concreti”

[vc_video link=”https://youtu.be/i1lAKmCd5eE”]

[vc_widget_sidebar sidebar_id=”bigbanner-sidebar”]

Far slittare o no la manifestazione prevista per il prossimo 19 gennaio a Lamezia Terme.
Questo il nodo da sciogliere, in virtù delle rassicurazioni avute  nel corso dell’incontro alla Cittadella.
Su ciò che occorrerà fare si è discusso questa mattina nel corso dei lavori del tavolo permanente istituito presso la sala giunta del comune di Crotone.
Se da un lato  la Regione Calabria ribadisce che la piena operatività dell’aeroporto di Crotone è una sua priorità, dall’altra non si può fare a meno di non evidenziare le difficoltà esistenti per l’immediata attivazione dei voli da e per il Sant’Anna.
Martedì prossimo le parti si ritroveranno per analizzare le soluzioni tecniche che verranno individuate, unitamente alle possibili novità riguardanti nuovi accordi con compagnie aeree in grado di collegare definitivamente  l’Aeroporto S.Anna ad altri scali nazionali ed internazionali.
L’attenzione è puntata su Raynair che non ha mai nascosto la sua volontà a volare dallo scalo pitagorico.
Nel frattempo occorre organizzare la manifestazione di protesta a Lamezia coinvolgendo i sindaci della fascia ionica, poiché ha sostenuto il sindaco Pugliese, l’aeroporto non è solo una priorità per il territorio crotonese.
Una presenza massiccia a Lamezia Terme diventa necessaria si è detto nel corso dell’incontro di questa mattina come è necessario ribadire a gran voce il diritto alla mobilità

Articoli correlati