Attualità

VIDEO | 14 ottobre 1996 – 14 ottobre 2019, ventitré anni fa l’alluvione che segnò Crotone

Sono trascorsi ventitré anni dal quel terribile 14 ottobre 1996
Centoventi i millimetri di pioggia che si abbatterono su Crotone e l’Esaro come una furia fece crollare l’arcata del ponte provocando l’inondazione dei quartieri storici della città.
Sei le vittime stroncate dal quel mare di acqua e fango:Paolo Pupa, 28 anni, Angela Trovato 72 anni, Luca Buscema 23 anni, Bruno Commisso 34 anni, Luca Tavano 23 anni e Michela Cicchetto 22 anni.
Una data in cui il pensiero è rivolto particolarmente ai due ragazzi, Luca e Michela i cui corpi non furono mai ritrovati e per i quali i genitori non hanno neppure un luogo in cui piangerli.
Ieri, come ogni anno, il quartiere Fondo Gesù ha ricordato con una santa messa quei tragici momenti. Un quartiere che ancora oggi porta i segni che, nonostante la scarsa partecipazione, ogni anno, sensibilizza, attraverso la celebrazione eucaristica, le coscienze verso il ricordo di un evento che, nel bene e nel male, ha sicuramente trasformato il volto della città di Crotone, offrendo un’occasione di riflessione per il vivere civile della comunità crotonese.