Sociale

Suor Michela Ufficiale al Merito della Repubblica

C’è anche Suor Michela Marchetti, una vita spesa a favore delle donne e dei bambini in difficoltà tra i 18 italiani a cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha conferito, motu proprio l’onorificenza al Merito della Repubblica. Un riconoscimento importante che viene assegnato dal Capo dello Stato a cittadini italiani e stranieri che si sono distinti per atti di eroismo, per il loro impegno nel volontariato, nell’integrazione, nella legalità, nel soccorso ai migranti, nella disabilità, nella cittadinanza attiva, nel contrasto alla violenza. Il Capo dello Stato con questi riconoscimenti ha deciso di lanciare un segnale di normalità e di fiducia nel futuro. 49 anni, originaria di Bassano del Grappa, Suor Michela appartiene all’ordine  delle suore della Divina Volontà e opera presso la parrocchia del Sacro Cuore, nello storico e popolare quartiere San Francesco. Sempre attenta a chi vive nel disagio insieme ad un gruppo di giovani volenterosi ha dato vita alla Cooperativa Noemi, centro di riferimento importante per donne e ragazze in difficoltà. Moltissime le donne vittime di violenza domestica e le ragazze madri a cui ha teso la mano, unitamente alle sue consorelle e alle componenti della cooperativa.  Da oggi dunque Suor Michela Marchetti è Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e quella che segue è la motivazione: “Per il suo continuo impegno, anche nell’ambito del Centro anti-violenza di Crotone, a favore delle donne e dei bambini in difficoltà”. Una vita spesa a favore delle persone in difficoltà, in particolare donne e bambini. Raggiunta telefonicamente, nella sua Bassano Suor Michela ci ha dichiarato di aver appreso la notizia dai giornalisti che volevano intervistarla.