Politica

Stefano Graziano (PD): “c’è un cambio politico che corrisponde ad un cambio di fase anche in Calabria”

“Il Pd in Calabria lavora in direzione del cambiamento e dell’unità. Non si torna indietro e vogliamo che si fermi la destra razzista, xenofoba, populista, sovranista, e chi più ne ha più ne metta. Se vogliamo bene alla Calabria dobbiamo dare una svolta. È quello che chiedono e vogliono i cittadini calabresi. Per questo riteniamo che bisogna andare verso la direzione di un candidato civico”. Lo ha detto a Catanzaro il Commissario del Pd della Calabria, Stefano Graziano. “Lavoriamo, comunque – ha detto ancora Graziano – perché non torni il centrodestra al governo della Regione Calabria. Anche perché la destra in quel ruolo l’abbiamo vista”.
Indietro non si torna, il PD ha avviato una fase di rinnovamento e intende voltare pagina. Il Commissario PD della Calabria Stefano Graziano lo ha ribadito ai giornalisti in merito alle oltre quattromila firme consegnate alla segreteria nazionale del Pd per chiedere che si facciano le primarie in Calabria per scegliere il candidato alla presidenza della Regione. “Ci sono stati documenti importanti – ha aggiunto Graziano – in questa direzione. Discutiamo con tutti su una linea chiara che è quella del rinnovamento, di un candidato civico che vada oltre ciò che sostanzialmente è stato prima, perché c’è bisogno di un nuovo cambio politico. È evidente che c’è un cambio politico e questo corrisponde ad un cambio di fase anche in Calabria. Vorrei, inoltre, dire che la Calabria ha qualche centinaio di migliaia di elettori e non quattromila”