Cronaca

Sit-in di protesta dei tirocinanti davanti la sede della Regione

Circa 200 ex percettori di mobilità in deroga, tirocinanti negli enti pubblici e privati, stanno tenendo un sit-in di protesta davanti la sede della Regione, a Catanzaro, per chiedere certezze sul loro futuro occupazionale. La protesta, in particolare, è rivolta contro la trasformazione della loro situazione in tirocini di inclusione sociale che – hanno spiegato i manifestanti parlando con i giornalisti – “dopo dodici mesi ci faranno diventare tutti disoccupati”. Inoltre – hanno poi aggiunto i manifestanti – “contestiamo il pagamento ogni tre mesi di questi tirocini, mentre noi rivendichiamo il pagamento mensile considerando che si tratta di fondi europei. Chiediamo altresì un incontro con il presidente della Regione per avere chiarimenti sulla nostra vertenza”. Nel corso del sit-in, presidiato dalle forze dell’ordine, alcuni ex percettori di mobilità in deroga hanno anche depositato a terra le schede elettorali in segno di protesta.