Cronaca

“Siamo tutte Giovanna Botteri”: un gruppo di donne crotonesi al fianco della giornalista

Da tempo bersaglio di critiche sui social e ora anche in tv, per via del suo look, hanno spinto la giornalista Giovanna Botteri a rispondere attraverso un post sui social: “Mi piacerebbe che l’intera vicenda, prescindendo completamente da me, potesse essere un momento di discussione vera, permettetemi, anche aggressiva, sul rapporto con l’immagine che le giornaliste, quelle televisive soprattutto, hanno o dovrebbero avere secondo non si sa bene chi. Qui a Pechino sono sintonizzata sulla Bbc, considerata una delle migliori e più affidabili televisioni del mondo. Le sue giornaliste sono giovani e vecchie, bianche, marroni, gialle e nere. Belle e brutte, magre o ciccione. Con le rughe, culi, nasi orecchie grossi. Ce n’è una che fa le previsioni senza una parte del braccio. E nessuno fiata, nessuno dice niente, a casa ascoltano semplicemente quello che dicono”.

Esortazione che è stata raccolta da un gruppo di professioniste crotonesi.”Siamo un gruppo di donne di Crotone e non rappresentiamo nessuna voce istituzionale.
Vogliamo, comunque, fare nostro l’invito di Giovanna Botteri, di avviare un momento di discussione vera “su cose importanti per noi e per le generazioni future”.
Cerchiamo , quindi, di trasformare un’aggressione in una occasione di crescita!
Esprimere solidarietà alla Botteri, alla sua persona ed alla sua professionalità, è del tutto scontato.
Da Crotone, invece, vogliamo accogliere la sua esortazione.
Diciamo basta agli antichi stereotipi, che vogliono le donne bambole da esibire.
Diciamo basta a queste subdole forme di violenza.
Diciamo basta alla cultura dell’odio, che vuole distruggere chi è più bravo.
Impariamo da chi è migliore.
Sentiamoci orgogliose se siamo andate avanti faticosamente, grazie ai nostri sacrifici e non alle facili scorciatoie.
Siamo tutte bianche, nere e marroni, belle e brutte, giovani e vecchie…
Non siamo nessuno.
Siamo tutte GiovannaBotteri!”

Maria Teresa Bernardo; Carolina Casillo; Serafina Cavaliere;Teresa Cortese; Raffaella Dattolo; Maria Teresa Galea; Rossana Lombardo; Caterina Marano; Pina Notarianni; Rosella Vincelli.