Cronaca

Si è insediata al Comune di Cutro la Commissione straordinaria: amministrerà per i prossimi 18 mesi

Si è insediata nel pomeriggio di ieri al Comune di Cutro (KR) la Commissione straordinaria nominata a seguito dello scioglimento avvenuto nello scorso mese di agosto, da parte del Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro dell’interno Luciana Lamorgese.

La Commissione straordinaria composta dal Prefetto in quiescenza dott. Domenico Mannino, dal Viceprefetto in quiescenza dott. Girolamo Bonfissuto e dal Funzionario economico – finanziario dott. Emiliano Consolo amministrerà il Comune di Cutro per i prossimi 18 mesi i sensi dell’art. 143 del decreto legislativo n. 267/2000

In attesa della relazione relativa allo scioglimento, la terna commissariale sta esaminando i conti del Comune. A tale proposito Mannino ha sottolineato che l’Ente non può rimanere bloccato, occorre che sia amministrato e in legalità. Tra le prime azioni c’è sicuramente l’aumento dell’organico poiché ad oggi i responsabili dei diversi uffici sono costretti ad occuparsi di tutto.

Lo scioglimento del Comune di Cutro trova radici nelle risultanze dell’inchiesta Thomas, condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla DDA di Catanzaro, il 15 gennaio scorso. L’inchiesta avrebbe fatto emergere dei presunti condizionamenti della criminalità organizzata sulle attività amministrative dell’ente.