Cultura & Spettacolo

Si è chiusa tra applausi e consensi la tre giorni del “Miglierina Musical Fest 2019”

Si è chiusa tra applausi e consensi la tre giorni del “Miglierina Musical Fest 2019”, prima edizione del nuovo e originale Festival del Musical svoltosi nella cornice gremita di pubblico del Teatro all’aperto di Miglierina, accogliente comune calabrese situato tra Lamezia e Catanzaro, incluso tra i Borghi autentici, nel Circuito delle 100 mete d’Italia e socio di Avviso Pubblico, Rete Nazionale degli Enti Locali Antimafia.

Il format del Festival, che si è rivelato subito un successo, ha previsto due serate eliminatorie e la finalissima. A contendersi il Premio MMF Miglierina Musical Award, realizzato dal maestro orafo calabrese Gerardo Sacco, da assegnare ogni anno alle Migliori Scuole e Associazioni di Musical, sono state quattro “compagnie” calabresi su invito della stessa organizzazione: la “ASD e Culturale The Sparkling Diamonds – Centro Studi Musical Calabria” di Reggio Calabria diretta da Katia Crucitti ed Eugenia Chindemi, che ha presentato un estratto da “Mulan il Musical”, l’ “Associazione Teatrale Gala, Giovani Artisti Lametini Associati” di Lamezia Terme diretta da Roberto Panzarella, con un middley dei musical Divina Commedia, Romeo&Giulietta e Notre Dame De Paris, la Scuola di Arti Sceniche “Sorgente delle Arti, Centro di Formazione Professionale per lo Spettacolo” di Crotone diretta da Luigi Sgrizzi, con un middley di vari musical e l’Associazione Musicaltime di Diamante diretta da Davide Fasano, Claudia Perrone e Mattia Di Napoli, con un middley di commedie musicali di Garinei e Giovannini dal titolo “Se il tempo di G & G”. Superata brillantemente la prova della prima edizione, dalla prossima sarà redatto un autentico bando di iscrizione e partecipazione a livello nazionale.

Prima classificata l’Associazione Musicaltime di Diamante, al secondo posto l’Associazione Teatrale Gala di Lamezia. Premiati anche i due più piccoli componenti della Sparkling Diamonds.

Ad aprire il Festival, realizzato con il finanziamento dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria (Pac 2014/2020), alla presenza del responsabile dell’Assessorato Salvatore Bullotta, è stato il sindaco Pietro Hiram Guzzi, che ha approvato idea e progetto del promoter Ruggero Pegna, affidando l’organizzazione alla sua Show Net, con la collaborazione di Raimo Produzioni.

Bravissimo nel suo ruolo di testimonial, presidente di giuria e conduttore della prima e terza serata insieme allo stesso promoter, il popolarissimo Giò Di Tonno, protagonista di alcuni dei Musical di maggior successo, a cominciare da Notre Dame De Paris in cui da sempre interpreta il ruolo di Quasimodo, “Il Gobbo di Notre Dame”. Applauditissima anche Barbara Cola, la Lady Capuleti di “Romeo & Giulietta, Ama e cambia il mondo”, ospite della seconda serata, condotta magistralmente da Paolo Giura, volto noto di Calabria Tv. Nella terza serata, in attesa della classifica finale, Giò Di Tonno ha regalato al numeroso pubblico uno straordinario concerto, sfoderando tutte le sue qualità di cantante, ma anche di imitatore e personaggio dello spettacolo simpatico e completo. Per lui, continui applausi, una lunga standing ovation finale e un premio speciale dell’amico orafo Gerardo Sacco, anch’egli sul palcoscenico alla proclamazione dei vincitori per la consegna dei premi da lui realizzati.

Soddisfattisimi a fine serata tutti i protagonisti e, in particolare il sindaco Guzzi, che ha affermato: “E’ partito un grande e bellissimo progetto. Il successo di questa prima edizione premia la bravura di tutti e conferma la nostra intenzione di storicizzarlo come grande Festival del Musical.

“E’ un progetto nuovo – dice Ruggero Pegna – ma è già una bella realtà, appuntamento al 2020!”.