Sport

Serie B, il Crotone sfiora il colpaccio al Bentegodi: Di Carmine risponde a Pettinari

Quarto risultato utile consecutivo per il Crotone di Stroppa, che sfodera una prestazione di gran carattere e guadagna un punto importante al Bentegodi di Verona, sfiorando il colpaccio in inferiorità numerica. Accade tutto nella ripresa. Al 50′ i pitagorici passano in vantaggio con una deviazione vincente di Pettinari, che spiazza Silvestri con il polpaccio approfittando di un diagonale teso di Rodhen all’interno dell’area di rigore. Tredici minuti più tardi, proprio il centrocampista svedese si rende protagonista in negativo lasciando il Crotone in dieci a causa di un fallo ingenuo che gli costa il secondo giallo. Col passare dei minuti, la superiorità numerica porta il Verona a schiacciare gli ospiti nella propria metà campo. La pressione degli scaligeri aumenta e al 74’ arriva il pari firmato da Di Carmine, abile a scattare sul filo del fuorigioco e ribadire in rete un assist al bacio dell’ex Faraoni. La squadra di Grosso prova a completare la rimonta nel finale e durante il recupero va vicino al sorpasso creando una gran palla gol con Gustafsson, ma il Crotone stringe i denti e porta a casa il pari.

VERONA – CROTONE 1-1: 50′ Pettinari (C), 78′ Di Carmine (V).

VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Marrone, Bianchetti, Vitale; Munari (13′ Colombatto), Zaccagni, Gustafsson; Di Gaudio (70′ Pazzini), Di Carmine, Matos (50′ Tupta). A disp.: Ferrari, Berardi; Henderson, Balkovec, Lee, Laribi, Dawidowicz, Almici, Empereur.
All. Grosso.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Vaisanen (24′ Curado), Spolli, Golemic; Sampirisi, Rodhen, Barberis, Benali, Milic; Pettinari (66′ Molina), Machach (61′ Mraz). A disp.: Festa; Cuomo, Firenze, Tripaldelli, Gomelt, Kargbo, Marchizza, Zanellato, Valietti.
All. Stroppa.

Ammoniti: 31′ Matos, 40′ Zaccagni, 41′ Marrone, 45+2′ Rodhen, 53′ Milic, 74′ Cordaz. Espulso: 63′ Rodhen (per doppia ammonizione).

Arbitro: Piccinini di Forlì; Assistenti: Pagliardini, Dei Giudici; IV uomo: Cudini.