Sport

Serie B, il Crotone inciampa al San Vito: Embalo regala il derby al Cosenza. Polemiche nel finale

Un gol di Embalo regala al Cosenza il derby di Calabria interrompendo la striscia positiva del Crotone di Stroppa, che esce senza punti dal San Vito ma si mantiene a tre lunghezze dalla zona play out.

Meglio i padroni di casa nella prima frazione. La squadra di Braglia mette alla prova i riflessi di Cordaz con un paio di tentativi dello scatenato Tutino, il Crotone prova invece a riorganizzare la manovra offensiva cercando lo specchio dalla lunga distanza ma proprio nel miglior momento degli ospiti il Cosenza trova la rete del vantaggio. Al 29’ Báez conquista il fondo dopo una gran percussione e pennella in mezzo per la testa di Embalo, che approfitta di una dormita generale della retroguardia pitagorica e infila la sfera nel sette sbloccando il derby.

Nella ripresa, il Cosenza prova ancora a rendersi pericoloso sfiorando il raddoppio con Baez che al 53′ scheggia il palo con un bel destro a giro. Il Crotone risponde con Sampirisi, che un minuto dopo scappa in contropiede e sfiora il palo col piatto destro. Stroppa cerca di dare una scossa ai suoi inserendo Mraz, Rohden e Machach, gli squali guadagnano metri e provano a imbastire l’assedio sprecando una ghiotta chance al 78′, quando un palo colpito da Dermaku si trasforma in un assist perfetto per Simy, che da ottima posizione spara addosso al portiere avversario.

Nel finale succede di tutto. Durante i cinque minuti di recupero assegnati dall’arbitro Abbattista, il Crotone prova a spingere con tutti gli effettivi e al 92′ guadagna un’ottima punizione dal limite. Sulla sfera si presenta Barberis che lascia partire un traversone teso pescando Simy, il nigeriano tocca la palla con la coscia tanto quanto basta per spiazzare Perina e firmare il gol del pari, ma il guardalinee annulla tra le polemiche per una sospetta posizione di fuorigioco del numero 25 rossoblù. Gli animi si surriscaldano, l’arbitro sventola il rosso in faccia prima Golemic e poi Maniero e al termine di 98′ minuti di fuoco emette il triplice fischio regalando al Cosenza la sesta vittoria su sei derby giocati in serie B contro il Crotone.

COSENZA – CROTONE 1-0: 29′ Embalo.

COSENZA (4-3-3) Perina; Anibal, Dermaku, Legittimo, Bittante; Sciaudone (83′ Garritano), Bruccini, Palmiero; Embalo (69′ Maniero), Tutino, Baez (73′ D’Orazio).
A disp.: Quintiero, Saracco; Mungo, Litteri, Izco, Schetino, Trovato, Hristov.
All. Braglia.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Curado, Vaisanen, Golemic; Sampirisi, Zanellato (63′ Rohden), Barberis, Benali, Firenze (83′ Machach); Simy, Pettinari (63′ Mraz).
A disp.: Festa; Cuomo, Tripicchio, Gomelt, Milic, Kargbo, Marchizza, Molina, Valietti.
All. Stroppa.

Ammoniti: 28′ Barberis, 58′ Curado, 68′ Vaisanen, 75′ Dermaku, 96′ Bittante.
Espulsi: 94′ Golemic, 98′ Maniero.

Arbitro: Abbattista; Assistenti: Muto, Formato; IV ufficiale: Maggioni.