Sport

Serie B, il Crotone chiude l’anno col botto: gli squali demoliscono il Trapani 3-0 con Messias, Mazzotta e Simy

Nell’ultimo turno del girone di andata, il Crotone chiude l’anno col botto battendo il Trapani allo Scida con un rotondo 3-0. Succede tutto nella ripresa: al 48′ Messias sblocca il match mettendo a segno il primo centro in maglia rossoblù, nell’ultimo quarto d’ora di gara prima Mazzotta e poi Simy, su rigore, mettono in cassaforte il risultato. Con la vittoria odierna la squadra di Stroppa si piazza al terzo posto in solitaria, a soli 3 punti dal Pordenone secondo in classifica.

Avvio di gara aggressivo dei padroni di casa che dopo un solo giro d’orologio si rendono pericolosi dalle parti di Carnesecchi: l’estremo difensore ospite respinge malamente un cross indirizzato a Simy, sulla respinta ci prova Mustacchio ma la difesa avversaria allontana. Il Crotone continua a gestire il match con il solito possesso palla continuo, il Trapani invece chiude bene gli spazi e prova a ripartire come può puntando sul contropiede. Le occasioni più ghiotte però sono a tinte rossoblù. Al 22′ i pitagorici vanno vicinissimi al vantaggio: lancio millimetrico in profondità di Golemic per Mustacchio, l’esterno si allunga ma il portiere ci arriva e neutralizza. La palla torna sui piedi del numero sette degli squali che angola il più possibile ma colpisce in pieno il palo. Il Trapani risponde al 26′ con lo scatenato Pettinari che riesce a fuggire sulla corsia destra e mettere in mezzo un tiro cross insidioso sul quale interviene Cordaz, ma è solo uno timido sprazzo di luce. Il Crotone continua a spingere e al 43′ mette i brividi alla retroguardia siciliana con un destro a giro di Crociata che sfiora l’incrocio dei pali.

Nella ripresa la squadra di Stroppa dilaga. Bastano poco meno di tre minuti e il Crotone trova il gol del meritato vantaggio con la prima rete in serie B di Messias, che al 48′ svetta più in alto di tutti e infila in rete un cross perfetto di Crociata lasciando di stucco il portiere avversario. I siciliani cercano di imbastire una timida reazione. Castori aumenta il peso dell’attacco lanciando nella mischia Biabiany, Aloi e Scaglia ma il Crotone si difende al meglio e nell’ultimo quarto d’ora di gara capitalizza il suo lungo forcing. Al 78′ Mazzotta bissa il risultato con un bel colpo di testa su cross di Mustacchio e cinque minuti più tardi i padroni di casa siglano il definitivo 3-0 direttamente su calcio di rigore grazie al nono centro stagionale di Simy.

CROTONE – TRAPANI 3-0: 48′ Messias, 78′ Mazzotta, 83′ Simy (rig.).

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Cuomo (86′ Bellodi), Marrone, Golemic; Mustacchio, Crociata, Barberis, Gomelt (74′ Mazzotta), Molina; Simy, Messias (85′ Zak). A disp.: Festa; Curado, Gigliotti, Nalini, Vido, Itrak, Mazzotta, Rodio, Evan’s, Rutten.

TRAPANI (4-3-1-2): Carnesecchi; Candela, Fornasier, Pagliarulo, Grillo; Moscati, Corapi (75′ Scaglia), Luperini; Colpani (63′ Aloi); Evacuo (56′ Biabiany), Pettinari. A disp.: Dini, Bruno; Da Silva, Minelli, Cauz, Scaglia, Tulli, Canino.
All. Castori.

Ammoniti: 32′ Fornasier, 34′ Simy, 41′ Messias, 82′ Pagliarulo.

Arbitro: Maggioni di Lecco; Assistenti: Lombardi, Voni; IV Ufficiale: Robilotta.

(Foto in evidenza: D’Urso)