Sport

Serie B, Crotone sconfitto di misura allo Zini: la Cremonese vince 2-1

Prima sconfitta in campionato per il Crotone di Stroppa, che nella quarta giornata di Serie B cade sotto i colpi della Cremonese dopo un match ad alta intensità agonistica, giocato a viso aperto da entrambe le compagini in campo. Succede tutto nella prima frazione: partenza aggressiva dei padroni di casa che fanno le prove del vantaggio con lo scatenato Ceravolo, protagonista di tre ghiotte chance nei primi venti minuti che esaltano le qualità di Cordaz. Il capitano dei pitagorici salva il risultato ma nulla può contro il tap in vincente dell’ex Parma e Benevento, che al 22′ approfitta di una respinta corta per sbloccare il match sotto la curva grigiorossa. La reazione del Crotone è immediata: al 23′ Mazzotta sfiora l’1-1 con un colpo di testa che termina di poco al lato. Gli squali continuano a spingere e al 28′ ottengono il meritato pareggio con Zanellato, bravo a sfruttare un assist perfetto di Barberis su calcio piazzato e battere Agazzi. Al 40′ Simy prova a spezzare l’equilibrio cercando il gol del sorpasso con un colpo di testa che sorvola di poco la traversa, ma il pericolo è dietro l’angolo e al 43′ sono gli uomini di Rastelli a trovare il nuovo vantaggio con un’azione personale di Palombi: lancio in profondità di Renzetti per l’ex attaccante del Lecce che con una serie di finte porta a spasso la retroguardia calabrese e penetra in area battendo Cordaz con la punta.

Ad inizio ripresa la Cremonese continua a mettere in difficoltà la difesa rossoblù con un colpo di testa a botta sicura di Caracciolo, ma alla lunga salgono in cattedra gli squali che ritrovano geometrie e idee di gioco. Al 53′ Stroppa prova a dare una scossa ai suoi con l’ingresso di Maxi Lopez, il Crotone mantiene il possesso del pallone e al 67′ si rende pericoloso con una doppia chance firmata proprio dall’argentino, che cerca di sfruttare una ribattuta su un tiro di Benali ma la retroguardia lombarda è attenta e vanifica l’offensiva avversaria. Nell’ultimo quarto d’ora di gioco entra in campo anche Mustacchio per aggiungere peso specifico alla manovra avanzata, gli squali macinano gioco ma nonostante un gran numero di situazioni create concedono più di una chance ai padroni di casa che in contropiede rischiano addirittura il tris con Deli. Dopo 5 minuti di recupero, allo Zini finisce 2-1 per la Cremonese.

CREMONESE – CROTONE 2-1: 22′ Ceravolo, 28′ Zanellato, 43′ Palombi.

CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Bianchetti, Claiton, Caracciolo; Mogos, Arini, Gastagnetti, Valzania (81′ Deli), Renzetti; Ceravolo (71′ Soddimo), Palombi (76′ Ciofani). A disp.: Ravaglia, Volpe; Migliore, Ravanelli, Zortea, Cella, Kingsley.
All. Rastelli.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Molina, Benali, Barberis (30′ Gomelt), Zanellato, Mazzotta (76′ Mustacchio); Simy, Vido (53′ Maxi Lopez). A disp.: Figliuzzi, Festa; Nalini, Bellodi, Crociata, Itrak, Evan’s, Rutten, Panza.
All. Stroppa.

Ammoniti: 26′ Valzania, 45+3′ Zanellato, 86′ Caracciolo, 87′ Benali.

Arbitro: Sacchi di Macerata; Assistenti: Maccadino, Cipressa; IV ufficiale: Meraviglia.

(Foto in evidenza: fccrotone.it)