Sport

Serie B, Crotone sconfitto al Castellani: l’Empoli si impone 3-1 con Tutino, Mancuso e Henderson

Seconda sconfitta consecutiva per il Crotone che cade al Castellani sotto i colpi dell’Empoli. La squadra di Marino si impone per 3-1 sugli squali grazie alle reti di Tutino, Mancuso e Henderson, inutile per i rossoblù il gol di Crociata nel finale di primo tempo.

Match scoppiettante al Castellani con i padroni di casa che salgono subito in cattedra sfiorando il gol per tre volte nei primi dieci minuti con Ricci, Frattesi e Bajrami ma Cordaz è reattivo e ci mette una pezza respingendo al meglio le offensive dei toscani. Il capitano degli squali non può nulla però al 17′, minuto in cui l’Empoli passa in vantaggio con il secondo centro in maglia azzurra di Gennaro Tutino: l’ex Cosenza e Verona brucia Mustacchio sul secondo palo e raccoglie un cross di Fiamozzi depositando in rete il pallone che vale l’1-0. Neanche il tempo di reagire e il Crotone subisce il raddoppio: al 20′ Mancuso sfrutta un errore di Golemic e da fuori area si inventa un gran destro di rimbalzo che beffa Cordaz infilandosi nell’angolino basso. Gli uomini di Stroppa rimangono inizialmente attoniti dal doppio svantaggio ma al 28′ raccolgono i cocci e ricominciano a giocare lasciando intravedere un accenno di reazione: Mustacchio scappa sulla destra e serve un bel pallone al centro dell’area, tacco di Maxi Lopez a favorire Benali ma il folletto libico viene anticipato al momento giusto dalla difesa dell’Empoli. Sul calcio d’angolo che ne segue Crociata prova a cercare il sette con un sinistro a giro, palla che sfiora l’incrocio dei pali. Il giovane talento ex Milan è senza dubbio il più pericoloso dei suoi e al 35′ sfida nuovamente Brignoli con un destro che scheggia il palo. Il Crotone continua ad attaccare e al 39′ riesce a dimezzare lo svantaggio: contropiede insidioso degli uomini di Stroppa che si catapultano nella metà campo avversaria in superiorità numerica, la sfera arriva a Crociata che ci prova ancora una volta da lontano e, complice un clamoroso errore di Brignoli, trova la rete del 2-1.

Nella ripresa i pitagorici provano a spingersi in avanti alla ricerca del pari ma la squadra di Marino chiude bene gli spazi sfruttando in maniera ottimale le praterie concesse dagli ospiti. Al 61′ ripartenza letale dell’Empoli gestita dallo scatenato Tutino che punta Golemic e serve Henderson in sovrapposizione, diagonale del centrocampista scozzese che non lascia scampo: 3-1 per i padroni di casa. Stroppa corre ai ripari inserendo Molina e Gerbo al posto di Mustacchio e Maxi Lopez, in campo però la scossa non arriva. Il Crotone fatica a trovare l’occasione giusta per rimettersi in carreggiata, l’Empoli prova ad addormentare la partita e, tralasciando un bel tentativo all’84 di Gerbo da distanza siderale, regge l’urto rossoblù portando a casa i tre punti in palio.

EMPOLI – CROTONE 3-1: 17′ Tutino (E), 20′ Mancuso (E), 39′ Crociata (C), 61′ Henderson (E).

EMPOLI (4-3-3): Brignoli; Fiamozzi, Romagnoli, Maietta, Balkovec; Frattesi (86′ Bandinelli), Ricci, Henderson (82′ Stulac); Bajrami (78′ Ciciretti), Mancuso, Tutino. A disp.: Branduani, Perucchini; Nikolaou, Zurkowski, Antonelli, Pinna, Fantacci, La Mantia, Sierralta.
All. Marino.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Spolli, Gigliotti; Mustacchio (67′ Molina), Benali, Barberis (83′ Zak), Crociata, Mazzotta; Maxi Lopez (68′ Gerbo), Armenteros. A disp.: Figliuzzi, Festa; Curado, Cuomo, Jankovic, Bellodi, Gomelt, Evan’s.
All. Stroppa.

Ammoniti: 34′ Maietta, 44′ Benali, 46′ Balkovec, 87′ Zak, 88′ Bandinelli, 94′ Gerbo.

Arbitro: Marinelli di Tivoli; Assistenti: Di Gioia, Capaldo; IV Ufficiale: Amabile.