Sport

Serie B, Crotone inarrestabile: gli squali battono 1-0 il Pordenone e volano a +5 sul terzo posto

Terza vittoria di fila per il Crotone di Stroppa che nel 34esimo turno di Serie B batte il Pordenone allo Scida grazie ad un gol di Simy e vola a +5 sul terzo posto a quattro giornate dalla fine del campionato. Tre punti d’oro per i pitagorici che con il successo di stasera collezionano il decimo risultato utile consecutivo.

Dopo quasi mezz’ora di gioco senza sussulti, il Crotone si fa vivo al 25′ con un tentativo di Messias che prova a rompere il ghiaccio direttamente da calcio d’angolo: Bindi respinge ma l’azione continua e si spegne qualche secondo più tardi con un colpo di testa di Golemic al lato. Stessa sorte per il destro di Zanellato al minuto successivo: il centrocampista raccoglie la sponda di Simy e cerca il lampo dalla lunga distanza sfiorando solamente lo specchio della porta avversaria. Al 35′ c’è spazio anche per la prima palla gol del Pordenone che quando trova spazio diventa letale: bel corridoio in verticale di Burrai per Candellone, l’attaccante scatta verso la porta dei calabresi e si allunga sfiorando il vantaggio per pochi centimetri. La squadra di Tesser inizia a crederci e aumenta la pressione offensiva rendendosi protagonista di una pericolosissima doppia chance al 45′: contropiede insidioso di Tremolada che cerca la porta da posizione defilata, Cordaz respinge ma il trequartista dei ramarri recupera la sfera servendo l’accorrente Pobega: il centrocampista tira a botta sicura dal centro dell’area senza però inquadrare lo specchio. Gli squali incassano le offensive avversarie ma qualche minuto prima della fine del tempo trovano l’occasione giusta per indirizzare il match sui propri binari: Benali serve Molina sulla sinistra, l’esterno punta il terzino dei friulani e butta uno sguardo in mezzo pennellando per la zuccata del solito Simy che firma l’1-0 rossoblù. Nella ripresa il Pordenone spinge il piede sull’acceleratore ma il Crotone insiste alla ricerca del raddoppio e al 47′ si catapulta nella metà campo neroverde sfiorando il bis: Molina sfonda sulla sinistra e serve un bel pallone al centro per Messias, il brasiliano cerca la volèe ma Bindi tiene a galla i suoi deviando in corner. Tesser prova a mischiare le carte tirando fuori Candellone e Tremolada per Bocalon e Gavazzi, ed è proprio da quest’ultimo che al 68′ arriva la chance più ghiotta del match dei friulani: il centrocampista approfitta dello spazio lasciato libero dagli uomini di Stroppa e si inventa un missile a fil di palo che impensierisce e non poco Cordaz. Nel finale, il Pordenone si riversa dalle parti della difesa di casa alla disperata ricerca del pari ma il Crotone regge e al triplice fischio dell’arbitro Abbattista può festeggiare un successo dal profumo di Serie A.

CROTONE – PORDENONE 1-0: 45′ Simy

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Golemic, Curado; Gerbo (91′ Mazzotta), Zanellato (65′ Jankovic), Barberis, Benali, Molina; Simy (91′ Maxi Lopez), Messias (86′ Gomelt). A disp.: Festa; Gigliotti, Spolli, Armenteros, Bellodi, Crociata, Rodio, Evan’s.
All. Stroppa.

PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Vogliacco, Camporese, Bassoli (70′ Almici), De Agostini; Mazzocco, Burrai (81′ Misuraca), Pobega (81′ Chiaretti); Tremolada (57′ Gavazzi); Ciurria, Candellone (57′ Bocalon). A disp.: Passador; Stefani, Barison, Semenzato, Pasa, Gasbarro, Zammarini.
All. Tesser.

Ammoniti: 50′ De Agostini, 76′ Burrai, 77′ Vogliacco, 85′ Cuomo.

Arbitro: Abbattista di Molfetta; Assistenti: Rossi, Fiore; IV Ufficiale: Cosso.

(Foto in evidenza: fccrotone.it)