Cronaca

Sequestrato nel territorio di Isola Capo Rizzuto (KR) un fabbricato abusivo

Un fabbricato è stato sequestrato nei giorni scorsi dai carabinieri forestali a Isola Capo Rizzuto, in un’area rurale nella loc. Sovereto. Il manufatto, in corso di costruzione, era privo di titoli legittimanti l’edificazione. Il sequestro è stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria.
I militari della stazione Carabinieri forestale Crotone nell’ambito dei controlli volti a prevenire e reprimere gli abusi edilizi hanno localizzato, nei giorni scorsi, un fabbricato in fase di completamento. Le verifiche effettuate presso l’ufficio comunale preposto hanno evidenziato che il manufatto era del tutto abusivo.
Il fabbricato è realizzato con blocchetti di calcestruzzo e misura in pianta 6 m x 20 m circa. Ha una copertura a una falda realizzata con lamieroni e presenta i muri intonacati esternamente e internamente. Era destinato al servizio di un allevamento zootecnico, presumibilmente per la mungitura e la lavorazione del latte.
In seguito ad indagini è stato identificato il presunto committente dei lavori, un imprenditore agricolo di 51 anni, nato e residente nel comune isolitano.
Il fabbricato è stato posto sotto sequestro per impedire che la condotta illegale continuasse e affidato in custodia giudiziaria allo stesso presunto committente. Esso è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone per il reato di costruzione abusiva.
L’attività svolta dai militari è orientata a contenere l’illegalità e il consumo di suolo. Si aggiunge ai numerosi sequestri penali di fabbricati abusivi già eseguiti negli ultimi anni dai carabinieri forestali nel territorio del Crotonese.

Articoli correlati