Cronaca

Sequestrati richiami acustici vietati nel corso dei servizi di controllo dell’attività venatoria

Nel corso dei servizi di controllo dell’attività venatoria, la stazione Carabinieri forestale di Lamezia Terme, ha accertato che un soggetto esercitava l’attività venatoria all’interno di un vigneto e con l’ausilio di un richiamo acustico vietato.

In particolare i militari, in località Quadrati del comune di Lamezia Terme, hanno individuato il soggetto e contemporaneamente udito il richiamo del tordo.
Una verifica approfondita consentiva di individuare il richiamo acustico elettromagnetico vietato posto su un paletto, a pochissima distanza del soggetto intento ad esercitare l’attività venatoria.

Il soggetto è stato deferito all’Autorità giudiziaria e si è proceduto pertanto al sequestro, dell’arma e del relativo munizionamento, oltre ovviamente al richiamo vietato costituito da riproduttore di CD, altoparlante e batteria, agli altri mezzi utilizzati per l’esercizio dell’attività venatoria e dei 14 esemplari di tordo bottaccio illecitamente abbattuti.