Cronaca

Scoperte due coltivazioni di canapa

I carabinieri della compagnia di Roccella Ionica hanno scoperto due coltivazioni di canapa indiana con complessive 2.130 piante ed arrestato tre persone. Le due piantagioni, delle dimensioni di tre campi di calcio, erano state realizzate tra i comuni di Gioiosa Ionica e Marone. Nel corso dell’operazione i carabinieri hanno sequestrato 92 chili di marijuana. Se immessa sul mercato la droga avrebbe frutta oltre tre milioni di euro.Le tre persone arrestate sono: Lorenzo Bruzzese, 46 anni, Rocco Sainato (33) e Giovanni Schirripa (49). I tre sono stati sorpresi mentre nascondevano all’interno di un fusto 8 sacchi contenenti complessivi 8,5 chili di marijuana. Successivamente i carabinieri hanno iniziato le ricerche della piantagione. Tra la vegetazione sono state trovate le prime 1.530 piante di canapa indica, irrigate attraverso un tubo sotterrato e collegato a una sorgente. Successivamente i carabinieri, in un terreno adiacente, hanno trovato un sacco con altri 3,5 chili di marijuana. In Località Crini di Martone, su terreno demaniale e occultata tra la fitta vegetazione, i militari hanno scoperto la seconda coltivazione con 600 piante di canapa indiana. Sono stati scoperti anche 11 sacchi con all’interno 80 chili di marijuana già essiccata. Le indagini dei carabinieri sono dirette dal sostituto procuratore di Locri, Rosanna Sgueglia.