Cronaca

Scoperta piantagione di canapa nel reggino

I carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica, in collaborazione con i militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nel corso di un rastrellamento, hanno rivenuto in un terreno demaniale privo di recinzione e accessibile a chiunque, occultata tra la fitta vegetazione, una piantagione costituita da circa 500 piante di canapa indiana, di altezza compresa tra i 180 e 200 centimetri, la cui irrigazione era consentita da un sistema a “goccia”. Il valore stimato qualora immesse sul mercato sarebbe stato di circa 600 mila euro. Tutto il materiale rinvenuto e’ stato sottoposto a sequestro in attesa dei conseguenti accertamenti tecnici che saranno disposti dall’autorita’ giudiziaria.
E’ da sottolineare che dall’inizio dell’anno sono state scoperte numerose “piantagioni” sia nelle zone rurali dell’entroterra sia nella zona costiera. Solo pochi giorni fa i carabinieri della Compagnia di Locri e quelli della Compagnia di Bianco, unitamente ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nel corso di ampi servizi di rastrellamento, hanno rinvenuto, in aree demaniali, complessivamente circa 1000 piante di canapa indiana.