Cronaca

Sciame sismico lungo la Costa Ionica Catanzarese

Non si ferma lo sciame sismico che sta interessando la Calabria dal 17 gennaio scorso, quando una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.0 è stata registrata con epicentro ad Albi.

La Sala Sismica INGV-Roma, con coordinate geografiche (lat, lon) 38.82, 16.84 ad una profondità di 25 km ha registrato due scosse, di lieve entità 2.3 alle 00:23 e alle 07:56 di oggi 12 febbraio lungo la Costa Ionica Catanzarese.

Dieci le scosse registrate nella giornata di ieri 11 febbraio: una prima scossa era stata registrata alle 08:46, dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di magnitudo 2.1 ad Albi, seguita da un’altra scossa di ML 2.0 (costa Ionica Crotonese) alle 10:33.
In serata le scosse, registrate dalla Sala Sismica INGV-Roma, si sono verificate a partire dalle 21:06 di magnitudo 2.0; alle 21:45 di magnitudo 2.3; alle 23:01 si è verificata la scossa più forte di magnitudo 3.4; alle 23.02 di magnitudo 2.3 e alle 23:03 un’altra scossa è stata registrata a Sellia Marina di ML 2.3. Altre due scosse sono state poi registrate alle 23.26 di magnitudo 2.9 e alle 23:34 di magnitudo 2.0.