ISTITUTO SANT’ANNA STRISCIA
cai service
METAL CARPENTERIA

Rubati i cavi elettrici alle pale eoliche sul Porto di Crotone e l’azienda olandese si sposta a Corigliano

Pubblicato il 12 ottobre 2017 alle 10:13 - di Redazione

Ladri in azione al porto industriale di Crotone.
La notte scorsa, ignoti hanno asportato i cavi elettrici e in rame di tre pale eoliche della ditta “Finsus f3 BV” che ha sede in Olanda.
A scoprire l’accaduto, il referente dell’azienda, Gianfranco Murgeri che ha allertato la Polizia di Stato, giunta sul posto con gli uomini della Squadra Volanti per i rilievi del caso.
Delusione e rammarico per quanto accaduto è stato espresso dal Murgeri per le conseguenze che tale atto avrà sull’economia del Porto che a suo dire è divenuto “terra di nessuno”.
La ditta olandese, appreso dell’accaduto ha di fatto annullato ogni prossimo sbarco di pale eoliche su Crotone dirottandole sul porto di Corigliano Calabro.
Nei prossimi giorni era infatti previsto l’arrivo di un nuovo carico.
Un danno economico di non poco conto sostiene Gianfranco Murgeri non solo per l’azienda ma anche per l’economia del porto e della città.
Sull’episodio indagano gli uomini della Squadra Mobile.

 

ISTITUTO SANT’ANNA PIEDONE

Condividi:

wesud è aperto alla condivisione di materiale e di idee, la responsabilità civile e penale di manoscritti e immagini ricevute è da imputare esclusivamente agli autori. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.

Redazione