Cultura & Spettacolo

Roma omaggia Rino Gaetano a 50 anni dal suo debutto musicale

Omaggio di Roma a Rino Gaetano, a 50 anni dal suo debutto musicale e dal suo arrivo nella capitale, e a 36 anni dalla sua morte. Appuntamento sabato 9 dicembre ore 18 presso la Galleria SpazioCima (sita in via Ombrone 9). Era il 1967 quando un allora 17enne Rino Gaetano torna, dopo la breve parentesi del 1960, a Roma. Qui visse il resto della sua vita, prima in via Cimone, nei dintorni di piazza Sempione, successivamente, dal 1970, in via Nomentana Nuova. E sempre a Roma, insieme a un gruppo di amici, debutto’ musicalmente con il quartetto Krounks, che eseguiva soprattutto cover. Lui era al basso, ma nel frattempo continuava a comporre canzoni, seguendo i suoi riferimenti artistici, quali Enzo Jannacci e Fabrizio De Andre’, Bob Dylan e Beatles. E ora, a distanza di 36 anni dalla sua morte, Roma gli rende omaggio con un appuntamento letterario e musicale. Il cantautore, famosissimo per successi come ‘Gianna’, ‘Ma il cielo e’ sempre piu’ blu’, ‘Mio fratello e’ figlio unico’ e ‘Aida’, sara’ ricordato con alcune letture dello scrittore Matteo Persica, autore di “Rino Gaetano – Essenzialmente Tu” (Odoya edizioni, 320 pagine, con un sedicesimo di immagini a colori). Si intervalleranno anche le canzoni di Daniele Savelli che, con voce e chitarra, cerchera’ di far rivivere le emozioni di uno dei piu’ grandi artisti italiani di sempre.
Il libro, nato dal meticoloso lavoro del biografo, e’ “un atto d’amore” nei confronti di Rino Gaetano. Come in ‘Anna Magnani, Biografia di una donna’, uno dei libri Odoya piu’ venduti di sempre, Matteo Persica riesce a resuscitare la voce narrante del protagonista senza farsi intimorire dalle lacune: quel che Gaetano non ha detto nelle numerose interviste, lo dicono gli amici, i colleghi, le fidanzate. Le voci di Domenico “Mimi'” Messina (amico dai tempi del seminario), Franco Pontecorvi (amico e road manager), Amelia Conte, Daniela (le sue partner), il produttore Giacomo Tosti, i suoi amici d’infanzia e molti, molti altri innestate sull’autoracconto creano una trama fluida che racconta questa vita completamente.
L’autore del libro, Matteo Persica, si definisce scrittore appassionato di storie vere da raccontare. Ha esordito per Odoya nel 2016 con ‘Anna Magnani. Biografia di una donna’, che e’ stato un grande successo di critica e di lettori. Nel 2010 ha diretto il documentario ‘Nannarella 100′; dal 2012 e’ direttore artistico del Premio Anna Magnani. Nel 2016 ha vinto il premio FS News Radio.
Persica nei giorni scorsi ha presentato il suo libro a Crotone.