Attualità

Ritmo, energia e varietà di suoni: così Catanzaro ha salutato l’arrivo del 2019

Ritmo, energia e varieta’ di suoni: cosi’ Catanzaro ha salutato l’arrivo del 2019. Tutti travolti dal ritmo della taranta. Nella notte piu’ effervescente dell’anno, un fiume di gente ha affollato il centro storico di Catanzaro dalla mezzanotte e sino alle 5 del mattino. Sul palco di Piazza Prefettura, i dj Badda Cutter e Vins Jp hanno aperto e chiuso i festeggiamenti ma la vera festa e’ stata con Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma che hanno trascinato il pubblico, in particolare i giovani, nel cuore della musica tradizionale del Sud, riletta anche in chiave moderna. E le nuove generazioni hanno mostrato di gradire molto il tipico ballo popolare dove non esistono regole precise ma liberta’ di movimento e di espressione. Sparagna, uno dei piu’ importanti artisti della musica popolare italiana, si e’ congedato dalla tanta gente con un motivetto molto apprezzato dalla platea di Piazza Prefettura: “A A A, Catanzaro in serie A”. Il clima di festeggiamenti ha coinvolto ogni angolo del centro, con musica e moltissime persone che hanno affollato i locali aperti su Corso Mazzini sino all’alba.

Articoli correlati