Attualità

Rettifica dell’avvocato Fabrizio Meo all’articolo “Gettonopoli: rinvio a giudizio per 14 ex Consiglieri comunali, prosciolti in 8″

Riceviamo e pubblichiamo la richiesta di rettifica dell’avvocato Fabrizio Meo, in merito all’articolo “Gettonopoli: rinvio a giudizio per 14 ex Consiglieri comunali, prosciolti in 8″ pubblicato il 23 luglio u.s su questa testata

“sostenete che io sia accusato di aver illecitamente percepito gettoni di presenza durante la mia permanenza nel Consiglio Comunale di Crotone e ciò con riferimento ad una indagine che come risulta dagli atti di causa, prende le mosse, per come già accaduto in svariati altri casi, da una mia denunzia, tengo a precisarvi che non mi risulta affatto di essere accusato dell’indebita percezione di gettoni di presenza o quant’altro, anzi, semmai è risultata la mia partecipazione ad un numero di commissioni più che doppio rispetto a quante me ne venivano remunerate .
Allo stato, l’accusa, si è ridotta alla pretesa di aver fatto percepire ad un ignaro consigliere, a sua completa insaputa perciò, un gettone di presenza dal valore di 32 euro circa, a tanto ammonta il Tesoro di S. Gennaro che giustifica il mio stato d’accusa.
Le intercettazioni ambientali in atti di causa danno l’esatta misura della verosimiglianza di un simile addebito.
I lettori mi scuseranno per l’intempestività della precisazione ma il disgusto mi ha sino ad oggi sopraffatto”.
Fabrizio Meo