Cronaca

Regna il caos alla Fiera Mariana a Crotone, ambulanti denunciano disagi e disservizi

Non pochi i disagi che lamentano i commercianti ambulanti, che da ieri sono giunti a Crotone per dar vita alla “Fiera Mariana”.
Nel corso della conferenza stampa in cui si annunciava l’avvenuta individuazione dell’area in cui collocare la tradizionale fiera si era sostenuto che l’avvio della stessa e quindi l’apertura sarebbe avvenuta nella giornata del 12 maggio, cosa che in realtà non si è verificata, almeno non in tutta l’area che l’Amministrazione ha individuato per accogliere il tradizionale evento fieristico.
Molti dei commercianti giunti da fuori Crotone hanno dovuto sostare nei loro mezzi e non solo per le condizioni meteo, al loro arrivo e hanno dovuto attendere svariate ore prima di ottenere lo spazio in cui allestire i loro stand.
Spazi che, ancora questa mattina, non tutti hanno ancora ottenuto, nonostante sostengono sia stata versata la somma richiesta per l’occupazione del suolo pubblico.
In particolare da quanto si è appreso ai commercianti è stata consegnata una cartina sulla quale erano indicati gli spazi da occupare, giunti sul posto gli spazi non erano evidenziati.
Se in Via Regina Margherita i commercianti sono attivi non si può dire lo stesso di quanti avrebbero dovuto montare i loro stand nei pressi della Capitaneria di Porto dove pare non sia possibile allestire nulla.
Tra i tanti disservizi che vengono denunciati anche la mancanza di servizi igienici, energia elettrica e di vie di fuga.
Regna dunque il caos nonostante sia stato affidato l’incarico ad una società esterna, affidamento che avrebbe dovuto risolvere i problemi.