Cultura & Spettacolo

Presentato a Roccabernarda il libro di Salvatore Chimento “Sandro Pertini, un uomo comune al Quirinale”

“Sandro Pertini, un uomo comune al Quirinale”, è il titolo dell’interessante libro scritto da Salvatore Chimento, presentato nel suggestivo Convento di San Francesco di Paola, a RoccaBernarda.

La struttura francescana rimasta chiusa dal 1.832 è stata riaperta al pubblico, dopo ben 183 anni, il 21 Settembre del 2014 dopo un importante intervento di restauro.

Nella meravigliosa location ricca di storia e che pochi conoscono, su iniziativa dell’assessore alla cultura Elisabetta Scavelli, il giovane autore ha spiegato le ragioni che lo hanno spinto a scrivere il libro e interagito con i tanti giovani che hanno preso parte all’evento culturale.

Proprio ai giovani Chimento ha voluto dedicare le pagine del suo libro, pagine che ripercorrono la storia umana e politica di Sandro Pertini, settimo presidente della Repubblica Italiana, in carica dal 1978 al 1985; uomo che non amava i trionfalismi e sempre fedele ai propri ideali, uomo che ha sempre avuto a cuore i giovani, a loro si rivolgeva sempre nei suoi interventi. A loro raccomandava l’amore per la pace, per la giustizia sociale, per la tolleranza e per la scuola.

Edito da “Eracle edizioni” il libro di Salvatore Chimento pone in risalto come, nonostante gli anni di crisi l’Italia è sempre stata capace di rialzarsi con dignità. Un libro che invita all’ottimismo e al coraggio a ridare senso e significato alla politica ma al tempo stesso è un invito all’impegno di ciascuno nella crescita politica, culturale e sociale dei propri territori.

I partecipanti hanno inoltre potuto ammirare lungo la navata i dipinti realizzati a Cutro durante l’estemporanea di pittura “Alla riscoperta dei calanchi del Marchesato”.

Un’esposizione voluta dall’assessore Scavelli per tenere alta l’attenzione sulla questione ambientale che ha portato, sul territorio, alla nascita di un movimento di tutela e valorizzazione che ha come obiettivo rafforzare l’identità dei calanchi dal punto di vista naturalistico,geologico,archeologico e paleontologico,costruendo un ponte culturale tra i territori del marchesato crotonese.

Un’evento carico di significato e di cultura che ha riscosso molto successo, immerso in uno scenario splendido e un panorama mozzafiato.

L’evento, inserito nella stagione estiva dell’Amministrazione Comunale di Roccabernarda ha visto la partecipazione di Francesco Locanto, Francesco Pignanelli, Francesco Nicoletti e Marco Pulera.