Sport

Plusvalenze Chievo, nuovo processo ad agosto

La Procura federale non molla la presa sul Chievo e il caso delle plusvalenze fittizie. In seguito alla decisione del Tribunale Federale che ha decretato l’improcedibilità per la società veneta, la Procura della Figc si è subito messa all’opera per istruire un nuovo processo. Da quanto appreso attraverso una nota diramata dall’Ansa, il procuratore Pecoraro ha notificato alle parti la chiusura delle indagini per il processo Chievo bis e martedì ascolterà il presidente del Chievo, Campedelli. Dopodiché scatteranno i nuovi deferimenti e spetterà al Tribunale Federale fissare in tempi brevi la data dell’udienza di primo grado. La sentenza dovrebbe arrivare prima dell’inizio del campionato di serie A.

Ecco la nota dell’Ansa:

La Procura della Figc, apprende l’Ansa, ha notificato alle parti la chiusura delle indagini per il processo Chievo bis per la vicenda delle plusvalenze fittizie. Ieri era stata decretata l’improcedibilità per la squadra veneta (nonostante lo avesse richiesto, non era stato ascoltato il presidente Campedelli) dal Tribunale federale nazionale: oggi, con la chiusura delle indagini, è arrivata la data dell’audizione del numero uno della società veronese, in programma martedì prossimo. La sentenza sul caso è prevista per metà agosto.