Attualità

Paolo Ippolito nominato Ambasciatore di Città del Vino

Nella suggestiva cornice di palazzo Aldobrandini a Frascati si è svolta la convention annuale di Città del Vino. Nel corso dell’incontro, che vede riunite le maggiori cariche della associazione e gli esponenti più illustri dell’enologia italiana, si è tenuta la cerimonia di nomina dei nuovi Ambasciatori di Città del Vino.

Quest’anno nell’Albo d’onore con nomina a vita è stato inscritto il dott. Paolo Ippolito, imprenditore vitivinicolo e vicepresidente della storica cantina calabrese Ippolito1845.

Insieme al produttore calabrese sono stati nominati Ivane Aver (Brasile, Ufficio Turismo Garibaldi Bento Concalves); Antonio Orefise (Spagna, ex responsabile Città dl Vino); Luigi Iovine (Italia, giornalista)

L’ambito titolo di Ambasciatore viene attribuito annualmente a coloro che si distinguono nell’attività di promozione, in Italia e all’estero, della ricchezza della civiltà del vino e dei territori italiani.

Con Paolo Ippolito salgono a tre i calabresi illustri insigniti della carica di ambasciatore. Precedentemente il titolo è stato assegnato al prof. Nicodemo Librandi e al dott. Cataldo Calabretta.

Un nuovo segnale positivo che illumina ulteriormente l’enologia calabrese e in particolare il territorio del Cirò che in questi anni sta vivendo un vero e proprio rinascimento enoico grazie sopratutto all’ottimo lavoro svolto dalle nuove generazioni di viticoltori.