Sport

Pallacanestro: La Scuola Basket Crotone  batte la C. B Rogliano al Palamilone

Oramai l’attività della pallacanestro a Crotone è entrata nel vivo con l’inizio dei vari campionati giovanili e non, l’ultimo dei quali è stato quello della Promozione.
Prima di continuare sembra doveroso ricordare chi da poco è venuto a mancare in questo sport a Crotone. Una figura storica. Stiamo parlando di Egidio Carbone presidente della New Team che ci ha lasciato la settimana appena trascorsa.
Uomo di sport , era sempre in prima fila a rappresentare la pallacanestro a Crotone. La sua storia parla da sola. Ci mancherai Egidio a tutti noi.
Ritornando ai campionati oggi è scesa in campo, esordio in casa per quest’anno nel campionato promozione, la Scuola Basket Crotone allenata da Giancarlo Satiro contro la C.B. ROGLIANO battuta al Palamilone con il punteggio di 71 a 46.
Questo è il secondo anno di questa società nel campionato di promozione, già impegnata con successo nei vari campionati giovanili.
L’anno scorso la squadra ha avuto un ottimo risultato classificandosi a metà classifica, perdendo molte partite all’ultimo secondo vuoi per inesperienza e vuoi anche per l’esiguo numero di giocatori a disposizione.
Quest’anno parteciperà, insieme anche all’altra società di Crotone la New Team, che oggi ha perso in casa per un punto 71 a 72 contro la Pallacanestro Cosenza, al campionato di promozione denominato CALABRIA NORD che comprenderà squadre di Cosenza, Rossano, Castrovillari, ecc….
Dicevamo dell’esordio vincente in casa al Palamilone della Scuola Basket Crotone con un punteggio abbastanza rotondo. La partita non è mai stata in discussione e i nostri sono riusciti a vincere anche i quattro parziali, 12 a 3,18 a 12,17 a 16 e 24 a 15. Hanno giocato, tra parentesi i punti realizzati, A. Vitellaro , S. De Roberto (27), G. Buzzurro(4), A. Sestito(16),M. Pesce(3), A. Procopio, M. Facente(6), A. Torchia(15). La squadra ha giocato molto compatta con i ragazzi che si aiutavano a vicenda. Il punto di forza è stata la difesa molto ben organizzata dal mister, con un’autorità della squadra di stare in campo che non si era vista negli altri anni, che ha limitato all’essenziale i cambi facendo capire che la posta in palio oggi era molto importante. Naturalmente ci sarà sicuramente l’occasione nelle prossime partite di vedere tutti quanti all’opera anche e soprattutto per far inserire i nuovi nella squadra.

Articoli correlati