Cronaca

Operazione Hermes: dodici condanne e cinque assoluzioni nel processo con rito abbreviato contro il clan Barilari-Foschini

Si è concluso con dodici condanne e cinque assoluzioni il processo con rito abbreviato scaturito dall’operazione “Hermes” coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro e portata a termine nel giugno dello scorso anno, dalla Squadra Mobile di Crotone.

L’attività d’indagine fece emergere un radicato controllo del territorio, da parte dei membri e dei presunti affiliati alle famiglie Barillari e Foschini.

Nel corso dell’indagine, gli investigatori evidenziarono come i membri del sodalizio avessero un radicato controllo del territorio, in particolare delle attività commerciali su cui esercitavano forti pressioni e richieste estorsive: pena tutta una serie di danneggiamenti soprattutto di tipo incendiario. Le intercettazioni hanno consentito di rendersi conto di come la voracità degli arrestati fosse tale per cui tutti dovevano pagare anche piccole somme, ma tutti dovevano sottostare ai voleri della cosca. Inquietante, poi, era il condizionamento che i membri e gli affiliati delle famiglie BARILARI-FOSCHINI, esercitavano in occasione della fiera della Madonna di Capocolonna nel corso della quale i commercianti ambulanti erano costretti ad acquistare, a prezzi maggiori, i prodotti, specie panini e carne, che la famiglia imponeva loro.

Stralciata invece la posizione di Gaetano Barilari, posizione che sarà invece esaminata in un altro processo.

Queste le condanne inflitte dal Gup del Tribunale di Catanzaro Paola Ciriaco

Annibale Barilari,46 anni – condannato a 10 anni e 10 mesi;
Andrea Villirillo, 21 anni – condannato a 8 anni e 10 mesi;
Antonio Foschini, 35 anni – condannato a 12 anni e 4 mesi;
Antonio Maiolo, 48 anni – condannato a 10 anni e 10 mesi;
Domenico Foschini, 37 anni – condannato a 6 anni e 4 mesi;
Francesco Liguori 45 anni – condannato a 8 anni e 10 mesi;
Gheorghe Geanca, 31 anni – condannato a 5 anni e 2 mesi;
Massimo Zurlo, 42 anni – condannato a 8 anni e 4 mesi;
Remus Alin Bragaru,31 anni – condannato a 5 anni e 2 mesi;
Romolo Villirillo 40 anni – condannato a 2 anni;
Salvatore Murano, 44 anni – condannato a 8 anni e 10 mes;
Vittorio Foschini 30anni condannato a 8 anni e 4 mesi

Le assoluzioni

Angela Barilari, 38 anni;
Antonio Falvo, 43 anni;
Andrea Rizza, 25 anni;
Eugenio Carcea, 54 anni;
Davide Lazzari, 35anni;

“Oggi è il trionfo della Giustizia” ha sostenuto l’avvocato Paolo Salice nel commentare l’assoluzione del suo assistito, il 25enne Andrea Rizza assolto con formula piena da tutti i reati che gli venivano contestati, dal G.U.P. presso il Tribunale di Catanzaro, Dott.ssa Paola Ciriaco. “Fin dal primo giorno – sostiene in una nota l’avvocato Paolo Salice – ho sempre avuto la consapevolezza di difendere un innocente e questa sentenza di assoluzione non lascia più alcun dubbio. Spiace solo che, l’estate scorsa, un ragazzo così giovane abbia dovuto subire ingiustamente l’onta del carcere per ben 45 giorni”.