Cronaca

Operazione antiterrorismo, arrestato foreign fighters.

Si chiama HAMIL MEHDI, giovane marocchino di 25 anni, radicalizzato e residente a Luzzi (CS), tratto in arresto all’alba dagli uomini dell’antiterrorismo della Polizia di Cosenza, indagato per i reati contemplati dalla nuova legislazione antiterrorismo per come introdotta dalla legge n. 43 del 17 aprile 2015, con particolare riferimento alla fenomenologia dei cosiddetti foreign fighters, art. 270-quinquies del c.p.

Sono iniziate a luglio del 2015 le indagini effettuate nei confronti del giovane marocchino HAMIL MEHDI, sono iniziate a luglio 2015.

costantemente monitorato dagli investigatori della Questura di Cosenza e dagli uomini dell’Antiterrorismo della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione.

L’arrestato, in data 10 luglio del 2015, aveva raggiunto la Turchia ma è stato fatto rientrare in Italia dopo che le autorità Turche, d’intesa con gli uomini dell’Antiterrorismo Italiano, ne avevano evidenziato la pericolosità respingendolo per motivi di “sicurezza pubblica”