Attualità

Omicidio D’Arca, il SAP plaude al lavoro svolto dagli uomini della Polizia di Stato

Riceviamo e pubblichiamo

Il SAP, Sindacato Autonomo di Polizia -Segreteria Provinciale di Crotone, esprime vivo apprezzamento per l’arresto di due persone resisi responsabili dell’omicidio avvenuto durante la notte dell’8 marzo 2019, avvenuto nei pressi del “Bar Moka” a pochi passi dalla centralissima Piazza Pitagora.
La tempestività sull’intervento ed il magnifico lavoro sinergico dei vari Uffici intervenuti, Squadra Mobile, Volanti, Reparto Prevenzione Crimine e Polizia Scientifica, ha permesso di raggiungere un risultato operativo encomiabile.
Basti pensare che immediatamente dopo l’omicidio si era già individuato il luogo in cui era stato occultata l’arma utilizzata per commettere l’omicidio, nonché di un’altra arma illegalmente detenuta da uno degli indagati.
La grande professionalità dimostrata dagli operatori intervenuti ha permesso il raggiungimento di un rilevante obiettivo, ovvero di assicurare alla giustizia i due soggetti autori dell’efferato delitto, i quali hanno preferito farsi “giustizia” da soli anziché contattare il 113 per richiedere l’intervento della Polizia.
Riteniamo che il rafforzamento del sistema sicurezza, incrementato con l’assegnazione del personale di Polizia recentemente assegnato alla Questura di Crotone, ha dato anche un fattivo contribuito alla positiva risoluzione del grave reato.
Questo rilevante risultato, si aggiunge alla soluzione di un altro episodio di cronaca, avvenuto circa due mesi fa, con la sparatoria di Fondo Gesù; anche in quell’occasione la grande professionalità del personale della Questura di Crotone e la grande sinergia delle forze in campo ha consentito di risolvere una vicenda che aveva creato un forte allarme sociale minando la percezione di sicurezza dell’opinione pubblica.
Fatti come questi confermano che la Polizia di Stato a Crotone ha la capacità di reagire ed anche in termini brevi con professionalità e spirito di abnegazione.

Il Segretario Provinciale Aggiunto SAP

Giuseppe Veltri