Politica

Nuovo sopralluogo del Presidente Oliverio sul cantiere del nuovo impianto sciistico di Lorica.

Manca poco, Presto Lorica sarà dotata di un impianto per gli sport invernali moderno ed avanzato che servirà oltre 11 km di piste.
La Calabria si riapproprierà di un centro turistico montano di grande qualità.

Il Presidente della Regione Mario Oliverio ha approfittato della brevissima pausa natalizia per tornare nella “sua” Sila e, in particolare, sul cantiere del nuovo impianto sciistico di località “Cavaliere” di Lorica per rendersi personalmente conto di come procedono i lavori finali.
Il governatore era già stato sul cantiere del nuovo impianto di risalita il sedici novembre scorso per partecipare alla cerimonia del primo montaggio dei piloni.
Come è noto, il nuovo impianto prevede una modernissima cabinovia ed è stato finanziato dalla Regione Calabria con 16 milioni di euro a valere sui fondi Por 2007-2013. Una restante quota di 3,5 milioni di euro è a carico del concessionario privato, Lorica Ski, individuato in seguito ad una procedura ad evidenza pubblica espletata dall’Unione dei Comuni di Pedace, Serra Pedace e San Giovanni in Fiore. Una volta completato, l’impianto sciistico potrà contare su 9 piste, che andranno a coprire un percorso complessivo di circa 11 km. La cabinovia potrà trasportare 1.600 persone all’ora e si impiegheranno solo sei minuti per arrivare dalla stazione di valle a quella di monte. Con il vecchio impianto, per coprire lo stesso percorso, se ne impiegavano trenta.
E’ prevista anche la realizzazione di una seggiovia quadriposto che trasporterà 1.200 persone all’ora e che collegherà il piazzale “Cavaliere” con la cima “Marinella di Coppo”.
Il complesso prevede, inoltre, la messa in esercizio delle sciovie esistenti nella Valle dell’inferno e la realizzazione di un impianto di innevamento programmato a servizio dell’intero dominio sciabile, che consentirà di allungare la stagione sciistica da novembre ad aprile. Prevista, infine, un’area attrezzata per le attività ludiche destinate ai più piccoli, con scuola di avviamento sci e funzione di mini club.
I nuovi impianti di risalita del comprensorio sciistico di quella che viene comunemente definita “la perla della Sila” rappresentano una infrastruttura moderna ed avanzata, importantissima per il rilancio del turismo nell’intero altopiano silano.
Questo sito, tra l’altro, presenta caratteristiche e peculiarità che consentiranno un allungamento della stagione turistica per gli sport invernali creando nuove possibilità di lavoro, di crescita e di sviluppo dell’intera area.
Il Presidente della Giunta regionale, che nella programmazione dei fondi europei 2014-2020 ha puntato molto sugli investimenti nelle aree interne e sul rilancio della montagna, sta seguendo i lavori di costruzione di questo nuovo impianto con particolare attenzione, verificando di persona l’andamento dei lavori.
Nel corso del suo ultimo sopralluogo, dopo aver incontrato e ringraziato tutte le maestranze per l’impegno fin qui profuso, Oliverio è stato accompagnato da alcuni responsabili del cantiere su modernissime moto-neve ed aggiornato dettagliatamente, nel corso del tragitto, sull’andamento dei lavori che, ormai, sono giunti alla fase finale.
Manca poco, infatti, alla loro conclusione. Lorica, la Sila e la Calabria si riapproprieranno presto di un centro turistico per gli sport invernali di grande qualità che, sicuramente, attirerà turisti provenienti da ogni parte della regione, dalla Sicilia, dalla Puglia, dalla Basilicata e da gran parte del Mezzogiorno.