Cronaca

No alla discarica Si alla Bonifica: Marcia per la terra e la salute sulla SS 106

 

Si è svolta questa mattina, lungo la SS 106 la “Marcia per la terra e per la salute”, una manifestazione pacifica, una marcia lenta con automobili e mezzi agricoli per chiedere alle autorità preposte di rigettare la richiesta della ditta Bieco s.r.l, di autorizzazione integrata ambientale, protocollata il 23.12.2016 presso il Dipartimento Ambiente della Regione Calabria e rivolta all’ampliamento della discarica per rifiuti speciali esistente in località ” Case Pipino” di Scala Coeli (CS).
La manifestazione vede insieme Legambiente, il Comitato di Scala Coeli, di Crucoli, idi Cirò Marina, il Movimento Lampare,  il Comitato Cariati Pulita,Comitato Bucita e Terra e Popolo.
Il corteo si è mosso con automobili e mezzi agricoli alle ore 9.00 dalla SP1 (pista go-kart, Valle del Nika, territorio di Crucoli) ha percorso la Statale 106 Ionica direzione Torretta, con attraversamento centro ha poi eseguito l’inversione al bivio per Crucoli-Manipuglia e ha marciato lungo la SS 106, con sosta simbolica sul ponte del fiume Nika, il corteo ha poi ripreso la sua marcia  attraversando la frazione Tramonti e il centro di Cariati a cui ha fatto seguito l’inversione alla rotonda bivio S. Morello/Scala Coeli, il  ritorno al centro di Cariati, nel piazzale dell’ex ospedale,  dove la marcia si è conclusa con gli interventi dei referenti dei comitati aderenti all’iniziativa.
Da parte di tutti è stata inoltre avanzata la richiesta della bonifica dell’intera Valle del Nika, a garanzia della salute dei cittadini, della salvaguardia e della sicurezza del territorio, della tenuta delle attività agricole, turistiche e produttive presenti in zona, dell’immagine e delle possibilità di sviluppo delle località del Basso Ionio.