Cronaca

Nessun annullamento, la gestione del CARA resta alla CRI di Crotone

La prima sezione del Tribunale amministrativo regionale di Catanzaro ha stabilito che la gestione del Centro d’accoglienza per richiedenti asilo di Isola di Capo Rizzuto resta alla Croce rossa italiana di Crotone, rappresentata e difesa dall’avvocato Antonello Irtuso.
Il TAR, presieduto da Francesco Tallaro ha rigettato il ricorso presentato dal Consorzio Opere di Misericordia che chiedeva l’annullamento del decreto col quale la Prefettura, aveva assegnato il primo di quattro lotti dell’appalto nel dicembre del 2018. Lotto, la cui base d’asta era di 11 milioni di euro che prevedeva: fornitura di servizi alla persona, gestione amministrativa e assistenza sanitaria.
Già nei mesi scorsi sia il Tar Calabria che il Consiglio di Stato avevano respinto l’istanza cautelare con la quale il Consorzio chiedeva la sospensione del provvedimento prefettizio.