Cronaca

Negato dal Commissario Prefettizio l’utilizzo della sala consiliare alla “Prossima Crotone”

Negato il permesso all’utilizzo della sala consiliare alla “Prossima Crotone” per il prossimo 17 dicembre.

Lo ha stabilito il Commissario Prefettizio Tiziana Costantino che nella serata di ieri ha comunicato la sua decisone.

Per quella data infatti la coalizione che ha guidato il Comune di Crotone aveva convocato la stampa e la città nella sala consiliare per il “Rapporto alla città”.

Poche righe, quelle con cui la dottoressa Costantino ha comunicato il suo “no” all’utilizzo della sala che suonano come uno “sfratto” definitivo.

Di sicuro “assessori comunali, tutti senza eccezione alcuna, il presidente del Consiglio, Serafino Mauro, tutti i capigruppo e i dirigenti de La Prossima Crotone” come recitava il comunicato inviato non avranno difficoltà alcuna a trovare una nuova location per il loro evento ma ciò che emerge è il vento nuovo che soffia su Crotone.