Attualità

L’Ordine degli Infermieri condanna l’ennesima aggressione a personale sanitario e chiede un incontro alla dirigenza dell’Asp di Crotone

Riceviamo e pubblichiamo

Con riferimento all’ennesimo caso di violenza con protagonista una equipe di pronto intervento sanitario, il “SUEM 118”, impegnata nel prestare soccorso a persona bisognevole di cura,L’OPI di Crotone, nella persona del suo Presidente, unitamente a tutti i componenti del Consiglio, esprime profonda amarezza e condanna questo ulteriore grave episodio di aggressività nei confronti di operatori che si adoperano in qualsiasi momento per la cura e la salvaguardia della vita e della salute del cittadino, fornendo assistenza e restando sempre disponibili ed accanto alla persona in difficoltà.

Rimarcando che ogni forma di aggressione sia fisica che verbale è assolutamente deprecabile in ogni ambiente e in ogni situazione, l’OPI di Crotone chiede con urgenza un incontro con i vertici aziendali per cercare insieme possibili soluzioni idonee ad arginare il fenomeno di cui in oggetto.

All’equipe del “SUEM 118” il presidente dell’OPI, i consiglieri tutti esprimono sincera solidarietà per l’ingiustificata aggressione e un augurio di pronta
guarigione.

Il presidente
G. Diano