Politica

Logistica urbana: il consigliere comunale Giovanni Procopio invita il sindaco di Crotone ad attivarsi affinché presenti un progetto credibile per la città

Riceviamo e pubblichiamo

La Regione Calabria ha rifinanziato una nuova manifestazione d’ interesse per la logistica urbana . L’avviso pubblico è rivolto ai centri urbani e alle località turistiche di tutto il territorio regionale. Nel bando è previsto il miglioramento della qualità della vita nelle aree urbane , con particolare riferimento al trasporto delle merci e delle persone nei centri urbani e nei centri turistici . E questo per andare incontro alle richieste di gran parte dei cittadini che , sempre di più , sentono il bisogno di vivere le città senza essere soffocati da auto e mezzi commerciali che stanno rendendo le nostre vite sempre più caotiche e sempre più difficili e che , soprattutto, inquinano e danneggiano l’ecosistema . Nel precedente bando il comune di Crotone non ha approfittato, colpevolmente, di questi finanziamenti.
Ora in qualità di consigliere comunale e di cittadino interessato al bene comune , senza andare alla ricerca di colpe o di quant’altro, sollecito l’amministrazione comunale nella persona del sindaco ad attivarsi con la sua giunta e i dirigenti affinché , questa volta , si presenti un progetto credibile per la nostra città . A questo riguardo e anche in questo caso senza entrare nei dettagli o in polemiche , mi permetto di segnalare, un area particolarmente interessata ad un intervento di questo tipo . E questo per rendere Crotone sempre di più una città a dimensione uomo . La zona segnalata è quella compresa tra Piazza Pitagora, Piazza Duomo e Piazza Mercato.
Intervento che, se accompagnato con la stesura del Piano Urbano del Traffico, strumento fondamentale per organizzare e proporsi a questo tipo di finanziamenti, e con la ripresa del Piano Ordinatorio del Verde e degli Spazi Pubblici, come da mia richiesta all’amministrazione comunale e messa agli atti nelle scorse settimane, oltre a rendere più vivibile, e più bello, il salotto buono della città potrebbe andare incontro anche alle pressanti richieste delle nuove generazioni che ci stanno chiedendo, a tutti quanti noi e a qualsiasi livello di responsabilità, di rendere i nostri territori più verdi e più “intelligenti” al fine di salvaguardare e salvare la Terra. Il bene comune per eccellenza, senza il quale qualsiasi nostra azione rischierebbe di apparire e di essere senza senso e senza significato .

Giovanni Procopio
Consigliere comunale