Politica

Lettera di Graziano e Oddati (PD) ai segretari provinciali e circoli calabresi

“É ora che chi crede nel Partito Democratico dia una mano a far decollare una stagione di profondo rinnovamento politico, che apra alla Calabria le porte del futuro. Ciò si può e si deve fare, ora. Il quadro politico nazionale è favorevole e c’è grande fermento intorno all’ipotesi di un patto civico intorno ad un candidato in grado di costruire una coalizione ampia e plurale”. Lo affermano il commissario del Pd calabrese, Stefano Graziano, e il responsabile Mezzogiorno del partito, Nicola Oddati, in una lettera inviata ai segretari provinciali del partito e ai segretari di circolo. Graziano e Oddati, nel testo, dopo avere evidenziato che “non c’è spazio per elezioni primarie, che finirebbero con il dividere ulteriormente un partito già lacerato e che il nazionale ha scelto di commissariare”, ribadiscono la richiesta “vista questa fase politica straordinaria, di evitare l’organizzazione di iniziative e/o manifestazioni che si pongano in contraddizione con quanto messo in atto sul piano nazionale e regionale, a partire dall’assemblea auto convocata del 27 settembre a Catanzaro”.
La lettera si conclude con le parole pronunciate dal segretario nazionale Nicola Zingaretti alla
direzione nazionale del 23 settembre “Faremo scelte straordinarie perché al cambiamento del
Governo corrisponda una rinascita della società e una nuova forma di democrazia. C’è un nuovo Pd
da costruire”.