Sport

La Tonno Callipo entra nella leggenda vincendo la terza Coppa Italia di Serie A2

Vittoria storica per la Tonno Callipo  che entra nella leggenda vincendo la terza Coppa Italia di Serie A2 della propria storia e bissando il successo. Per la prima volta in assoluto una società vince due volte consecutive il titolo. La Tonno Callipo arriva dal successo ottenuto la scorsa stagione contro Potenza Picena. Al Mediolanum Forum di Assago si è assistito ad  una partita sofferta e spettacolare. In finale i ragazzi di Mastrangelo hanno battuto al tie-break la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Anche l’anno scorso il successo era arrivato al quinto set, ma contro la B-Chem Potenza Picena.
Nel primo set la Tonno Callipo ha messo in chiaro le cose fin dall’inizio, si è portata sul +4 quasi subito e ci è rimasta praticamente fino alla fine quando ha guadagnato quattro palle-set con Michalovic. Una è stata annullata da Mariano, ma Hoogendoorn ha sbagliato il servizio e ha regalato ai calabresi il 21-25.
Nel secondo parziale è arrivata pronta la reazione di Sora, che ha trovato il vantaggio sul 16-14 dopo aver inseguito nella prima fase del set, poi è riuscita a restare davanti fino alla fine chiudendo sul 25-20 con un mani-out di Rosso.
All’inizio del terzo set è continuato il buon momento dei laziali che sono arrivati sul +4 al time-out tecnico (12-8), ma al rientro in campo la Tonno Callipo ha subito pareggiato. È seguita una fase di lotta punto a punto, poi Vibo ha preso il largo e ha guadagnato quattro set-joint, solo uno annullato da Hoogendoorn prima del 21-25 firmato da Michalovic.
La Tonno Callipo ha cominciato il quarto set convinta di poter chiudere la partita evitando il tue-break, si è porta sul +4 (4-8), ma è stata raggiunta e superata proprio a ridosso del time-out tecnico al quale è stata Sora ad arrivare in vantaggio (12-11). Alla ripresa del gioco Vibo si è riportata avanti (13-15), ma Sora non ha mollato, l’ha riacciuffata e nel momento decisivo ha ottenuto due palle-set con Rosso che poi, dopo un punto di Vedovotto, ha chiuso sul 25-23.
Nel tie-break Vibo è volata subito sul +3 (1-4), ma Sora l’ha riacciuffata sul 4-4. I calabresi sono di nuovo riusciti a portarsi avanti (6-8) e questa volta hanno mantenuto almeno due punti di vantaggio fino alla fine quando un errore di Rosso ha regalato due match-joint (12-14) e con un muro vincete la Tonno Callipo ha chiuso sul 12-15 e ha cominciato a festeggiare. Grande la soddisfazione del Presidente Pippo Callipo che ha assistito all’incontro con tutta la sua famiglia dagli spalti del Forum.

Questo il tabellino della finale:
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 2-3 (21-25, 25-20, 21-25, 25-23, 12-15)

Globo Banca Popolare Del Frusinate Sora: Fabroni 3, Mariano 7, Festi 7, Santucci (L), Bacca 4, Rosso 29, Hoogendoorn 22, Buzzelli, Giglioli 2, Marrazzo, Sperandio 7. Non entrati: Lucarelli, Mauti. Allenatore: Soli.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Pinelli 2, Marra (L), Casoli 14, Michalovic 26, Forni 10, Vedovotto 7, Sardanelli, Presta 5. Non entrati: Korniienko, Ferraro, Maccarone, Corrado. Allenatore: Mastrangelo.

Arbitri: Giuliano Venturi e Ubaldo Luciani.
Spettatori: 6000
Durata set: 33’, 27’, 30’, 35’, 18’; tot.: 143’
Mvp: Michalovic