Attualità

La “nuova” piazza del quartiere Gabelluccia fortemente voluta dai residenti

Inaugurata questa mattina, sabato 21 novembre, nel quartiere Gabelluccia la “nuova” piazza voluta fortemente dai residenti.

Saranno gli stessi cittadini a sceglierne il nome, come consolidata tradizione dell’Amministrazione Vallone, attraverso un sondaggio pubblico che sarà lanciato sulla pagina social del Comune.

L’inaugurazione è avvenuta questa mattina con la partecipazione di numerosi residenti e degli assessori all’Urbanistica Sergio Contarino e ai Quartieri Claudio Molè

La nuova piazza ha accesso dalla seconda traversa Meucci.

Sono stati proprio i residenti, in particolare il comitato del quartiere presieduto da Francesco Stabile, che hanno dato un forte impulso affinché la piazza fosse recuperata e restituita al suo ruolo di aggregazione e socializzazione all’interno di un quartiere ad alta densità abitativa.

La piazza, infatti, aveva subito dopo la sua originaria realizzazione nell’ambito del Programma di Sviluppo Urbano nel 2012 una serie di danneggiamenti e atti vandalici che ne avevano limitato la funzionalità e pregiudicato la sicurezza stessa con gravi ripercussioni sulla incolumità dei residenti.

Accertamenti tecnici da parte del Comune avevano constato la mancanza di chiusini in ghisa da parte di tutti i pozzetti della pubblica illuminazione, lo sfilamento dei cavi elettrici, la mancanza delle griglie della raccolta delle acque, il danneggiamento dei pali di illuminazione oltre a danni consistenti alle strutture.

Insomma una piazza che non era più tale.

Accogliendo le legittime segnalazioni e richieste arrivate dal Comitato di Quartiere e dai residenti l’amministrazione Vallone, attraverso l’assessore all’Urbanistica Sergio Contarino, ha rimesso mano all’opera restituendole la dimensione di piazza e migliorandola anche dal punto di vista estetico.

Sono stati rimessi i chiusini, le caditoie e le griglie, rifatte le linee elettriche ed il quadro elettrico generale, ripristinato il pergolato, il decoro dei muri, degli arredi urbani ed in particolare è stata realizzata una fontana con illuminazione a pavimento e vasca d’acqua.

Questa mattina erano proprio gli zampilli dell’acqua che si sprigionavano dalla fontana ad indicare la nuova vita della piazza restituita ai residenti che hanno manifestato ampia soddisfazione.

“Con la gente si ha l’obbligo di parlare con i fatti più che con le parole. E’ lo spirito con il quale agisce l’amministrazione Vallone. Questa mattina recuperiamo una piazza che diventa reale luogo di aggregazione e che restituiamo ai residenti che ringrazio per la loro spinta propulsiva che ha portato a questo risultato. Il nostro compito, che stiamo dimostrando di portare avanti grazie anche alla collaborazione degli uffici, è quello di aprire cantieri, perché questo significa migliorare la qualità della vita e dare anche un incentivo all’economia, e di portarli a conclusione. Questo di oggi è un buon esempio del lavoro messo in campo” ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica Sergio Contarino