Politica

La messa in sicurezza del territorio a seguito del maltempo al centro dei lavori della Giunta Regionale

La Giunta, nella riunione che si è svolta oggi pomeriggio, presieduta dal presidente Mario Oliverio, ha approvato una serie di provvedimenti importanti, alcuni riguardanti interventi per la messa in sicurezza del territorio a seguito del maltempo.
In tal senso, su proposta del presidente Oliverio, l’Esecutivo ha deliberato l’estensione dei Comuni per la richiesta dello stato di emergenza in seguito agli eventi alluvionali. Inoltre è stato approvato il Piano direttorio per il completamento di interventi per la messa in sicurezza del territorio, con risorse pari a circa 800 mila euro per l’anno 2018 necessari al superamento delle criticità a causa dello stato di emergenza per gli eventi alluvionali del luglio 2006 a Vibo Valentia. Decise anche le modalità tecniche e relativa modulistica per la gestione delle domande di contributo per danni alle attività economiche e produttive a causa degli eventi calamitosi verificatesi in Calabria.
La Giunta, sempre su proposta del presidente Oliverio, ha poi approvato la ricostituzione dei comitati di gestione degli ambiti territoriali di caccia commissariati; l’autorizzazione per la costituzione e di parte civile nel procedimento penale per indebita percezione di contributi regionali per le attività imprenditoriali e l’aggiornamento del programma 2017-2018 degli indirizzi strategici per la promozione internazionale del Sistema Calabria, periodo 2017-2020.
Insieme ad una serie di variazioni di bilancio, su proposta dell’assessore Mariateresa Fragomeni, è stata deliberata la relazione alla performance dell’anno 2017. Decisa infine la variazione di bilancio di 1,642 milioni di euro per l’iscrizione relativa all’Apq tutela della acque e gestione integrata delle risorse idriche per il ripristino delle funzioni del sistema depurativo dei Comuni di Bianco, Bovalino, Casignana e Benestare.

Articoli correlati