Cronaca

Isola Capo Rizzuto (KR), sorpreso a rubare legna nella pineta di Sovereto, arrestato 48enne

I carabinieri forestali, nei giorni scorsi, hanno sorpreso e arrestato un uomo mentre trasportava legna ricavata dall’abbattimento di alberi nella pineta di Sovereto, nel territorio di Isola Capo Rizzuto. Il Sostituto Procuratore ha convalidato l’arresto e disposto la riammissione in libertà dell’uomo non ravvisando la necessità di misure cautelari.
Durante un controllo volto a sventare i numerosi abbattimenti illegali di alberi nella pineta litoranea nella località Sovereto i militari della stazione CC forestale Crotone e di quella di Petilia Policastro, hanno sorpreso nella pineta di Sovereto un uomo alla guida di un autocarro con il cassone carico di legna depezzata di pini. L’uomo, un operaio di 48 anni del luogo, è stato bloccato e arrestato. La legna, infatti, secondo le verifiche subito eseguite, era stata ricavata dal taglio di tre alberi parzialmente danneggiati dal fuoco i cui resti sono stati prontamente individuati nella pineta.
Il Sostituto Procuratore di turno ha ratificato l’arresto e ravvisando di non dover richiedere applicazione di misure coercitive, per l’insussistenza di esigenze cautelari, ha disposto la riammissione in libertà dell’arrestato. La legna sottratta è stata recuperata.
La pineta di Sovereto fortemente, danneggiata dagli incendi occorsi in passato, continua a subire danni che rischiano di pregiudicarne la sopravvivenza. Rientra nel Sito di importanza comunitaria (SIC) denominato Dune di Sovereto, istituito sulla base della cosiddetta Direttiva Habitat, recepita in Italia nel 1997. La pineta fa parte del demanio regionale ed è affidata alla gestione dell’azienda Calabria Verde, ente strumentale della regione Calabria. I carabinieri forestali hanno agito per tentare di consentirne la conservazione.