Cronaca

Isola Capo Rizzuto (KR), due cani salvati da morte certa dai volontari del Centro Operativo Comunale

Due poveri cani al centro della grande fontana della Villa Comunale di Isola Capo Rizzuto, affamati e infreddoliti, sono stati salvati nel pomeriggio di lunedì 20 aprile dai volontari del Centro Operativo Comunale. Ad intervenire tempestivamente sono stati i componenti delle Guardie Ecozoofile di FareAmbiente e della Prociv Arci territoriale, con loro anche l’assessore Roberto Puleo, sempre molto attivo nelle questioni sociali e umanitarie. Ad avvisare i volontari della presenza dei due animali all’interno della fontana è stata una segnalazione di un cittadino, immediatamente è stata formata una squadra di soccorso per recuperali. Una segnalazione decisiva considerando che la Villa Comunale è chiusa al pubblico da ormai molti anni, eccetto l’apertura natalizia per l’allestimento del presepe vivente, per tanto, se nessuno se ne sarebbe accorto, probabilmente i due poveri cani di media dimensione sarebbero morti di fame. Non si sa come i due siano arrivati al centro del laghetto, dove si trova un piccolo isolotto in cemento dove i due avevano trovato rifugio riuscendo a salire e rimanere fuori dall’acqua. Per salvarli i volontari hanno dovuto allestire una passerella per raggiungere il centro, i due animali si sono spaventati e sono tuffati in acqua non riuscendo più a risalire. Dopo un po’ i due Cani si sono avvicinati alle sponde e così i volontari sono riusciti a riportarli a terra, tranquillizzarli e rifocillarli. Onore a tutti coloro che hanno preso parte a questo salvataggio, in piena emergenza Coronavirus Isola Capo Rizzuto dimostra grande cuore anche verso gli animali.