Cronaca

Inchiesta Robin Hood: Resta in carcere l’ex assessore regionale Nazzareno Salerno

Il Tribunale del riesame di Catanzaro ha respinto la richiesta di annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare avanzata dai difensori di Nazareno Salerno e di Ortensio Marano, entrambi  indagati nell’inchiesta “Robin Hood” coordinata dalla Dda di Catanzaro
L’ex assessore regionale della Calabria, e attuale consigliere regionale di Forza Italia, Nazzareno Salerno, resta in carcere e Ortensio Marani, difesi rispettivamente dagli avvocati Vincenzo Gennaro e Giovanni Marafioti, erano finiti in carcere lo scorso 2 febbraio.
I due, secondo la Dda, avrebbero stretto un “patto scellerato” per accaparrarsi i fondi pubblici del Credito Sociale e per destinarli alle società Cooperfin Spa e la M&M Management, sottraendoli alle famiglie povere della regione cui erano destinati.